Allacciate le cinture (2014)
Smetto quando voglio (2014)
Winter Sleep (2014)
Stratos (2014)
Beloved Sisters (2014)
Il ricatto (2013)
Padre vostro (2012)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

email print share on facebook share on twitter share on google+

Country Focus: Polonia

Il programma nazionale di digitalizzazione ancora in stand-by

di  Dorota Hartwich

23/12/2009 - Due volte all'anno, i professionisti dell'industria cinematografica polacca si riuniscono per partecipare al forum dedicato al cinema, il cui obiettivo è di dare ai distributori la possibilità di presentare le loro line-up per i sei mesi successivi. In occasione dell'ultima edizione (la 28ma) a Cracovia, i partecipanti hanno potuto prendere parte alla conferenza del circuito dei cinema d'essai, a un dibattito sul mercato polacco e a presentazioni di materiale e software per il settore del cinema.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Stockholm University of the Arts small

Il soggetto più scottante e dibattuto durante il Forum è stato il Programma Nazionale di Digitalizzazione dei Cinema, frutto della cooperazione tra SFP (Polish Filmmakers Association), Ministero della Cultura e dell'Eredità Nazionale, PISF (Polish Film Institute) e KIPA (Camera Nazionale dei Produttori Audiovisivi). Il programma è destinato innanzitutto ai cinema locali. Il suo scopo è di equipaggiare le sale con proiettori digitali, fornendo software e installazioni necessarie e assicurando la formazione degli operatori.

Il costo del programma è stimato intorno ai 10 milioni PLN (2,5 M€). In un primo tempo, sarà effettuato un lancio pilota in 80 cinema (su 350 in totale). La selezione delle prime sale sarà operata dal Consiglio della Digitalizzazione nominato dal ministro polacco della Cultura, e sarà effettuata sulla base di elementi come le cifre di frequentazione, il numero di proiezioni, la programmazione, gli incassi, i finanziamenti privati e pubblici esistenti e l'equipaggiamento delle sale.

Il programma nazionale prevede la creazione di un circuito di cinema digitali. Ogni stabilimento che beneficerà del programma ne diventerà membro a condizione di aderirvi per 15 anni e di assicurare almeno 300 proiezioni all'anno, di cui il 15 % di film prodotti o coprodotti dalla Polonia e il 20 % di lungometraggi europei. Ogni anno, il cinema in questione presenterà un programma di educazione all'immagine che dovrà rappresentare il 20 % della programmazione.

In attesa dell'applicazione di questo programma nazionale ancora in discussione, i cinema possono godere del programma E-Cinema, che prevede l'acquisto a prezzo ridotto del proiettore in HD. Al momento, sono circa 150 le sale equipaggiate per il digitale in Polonia, molte delle quali nei circuiti Multikino e Silver Screen.

Newsletter

Stockholm University of the Arts

Follow us on

facebook twitter youtube vimeo rss

screen4all