email print share on facebook share on twitter share on google+

PRODUZIONE Belgio / Francia

Guérin van de Vorst esplora La Part Sauvage di Vincent Rottiers

di 

- Il regista belga ha cominciato le riprese del suo primo lungometraggio, prodotto dalla giovane società brussellese Wrong Men

Guérin van de Vorst esplora La Part Sauvage di Vincent Rottiers
L'attore Vincent Rottiers

Le riprese di La Part Sauvage, primo lungometraggio del regista belga Guérin van de Vorst, sono cominciate a fine ottobre a Bruxelles, con protagonista Vincent Rottiers. Il film è prodotto da Wrong Men, cui si devono in particolare Préjudice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Antoine Cuypers
scheda film
]
e Parasol [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, altre due oere prime belghe.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Digital Production Challenge - DPC II 1 Internal

La Part Sauvage [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Guérin Van de Vorst – Regi…
scheda film
]
racconta il percorso intimo di Ben, delinquente di 28 anni in piena crisi esistenziale, incarnato da Vincent Rottiers (Nocturama [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Bertrand Bonello
scheda film
]
, Dheepan [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Jacques Audiard
scheda film
]
, La Marche
 [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Nabil Ben Yadir
scheda film
]
). Ben ha passato tre anni in prigione a seguito di una rapina e lì si è convertito all’Islam. Ora che è fuori, ciò che desidera più di tutto è riallacciare con suo figlio Samir. Ma Samir non lo aspetta più da tanto tempo, e Nadia, sua ex moglie, non si fida di lui. Mustapha, il suo nuovo "maître à penser", lo spinge a credere che non troverà mai il suo posto in questa società ed esaspera il suo senso di ingiustizia. Ben tenta di seguire le regole di vita che gli impone Mustapha, quando incontra Lucie, che non lo aiuta per niente a rispettarle… Tra il lavoro di reinserimento e qualche piccola ricaduta, Ben lotterà per resistere all’odio, per ricreare un legame con suo figlio e ritrovare la sua dignità di uomo libero.

Le riprese, che proseguono fino a inizio dicembre a Bruxelles, riuniscono al fianco di Vincent Rottiers, Johan Libéreau (Cosmos [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Victória Guerra
scheda film
]
, Grand Central [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Rebecca Zlotowski
scheda film
]
, La Brindille
 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Walid Afkir (Amour [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Michael Haneke
scheda film
]
, Mister Lonely [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Caché
 [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Margaret Menegoz
intervista: Michael Haneke
scheda film
]
) e Salomé Richard (pre-selezionata tra le Rivelazioni ai César per il suo ruolo in Baden Baden [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
). La Part Sauvage è prodotto da Wrong Men, che produce il suo quarto lungometraggio maggioritario in tre anni dopo Préjudice di Antoine Cuypers, Parasol di Valéry Rosier e Dode Hoek [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Nabil Ben Yadir
scheda film
]
di Nabil Ben Yadir, che uscirà a inizio gennaio (leggi la news). Wrong Men è anche molto attiva nel campo delle coproduzioni, con progetti prestigiosi come Xenia [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Panos H. Koutras
scheda film
]
di Panos H. Koutras, selezionato a Un Certain Regard, Wrong Elements [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, il documentario di Jonathan Littell (selezione ufficiale a Cannes), o a breve Annette, il prossimo film del regista di culto Leos Carax.

La Part Sauvage è coprodotto in Francia da ChevalDeuxTrois e ha ricevuto il sostegno del CCA e della RTBF.

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.