email print share on facebook share on twitter share on google+

TORONTO 2017

Toronto annuncia una seconda tornata di film selezionati

di 

- Sono stati resi noti i titoli selezionati per Platform, TIFF Docs e Midnight Madness, con Borg/McEnroe ad aprire la 42a edizione del TIFF

Toronto annuncia una seconda tornata di film selezionati
Borg/McEnroe di Janus Metz

Il biopic sportivo Borg/McEnroe [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, una coproduzione scandinava (Svezia/Danimarca/Finlandia), darà inizio alla 42a edizione del Toronto International Film Festival, il prossimo 7 settembre. Il film, diretto da Janus Metz e con Sverrir Gudnason e Shia LaBeouf, segue due dei più famosi tennisti della storia di questo sport e la loro nota rivalità, culminata nella finale di Wimbledon  del 1980. Il TIFF ha annunciato anche un secondo gruppo di titoli in corsa. Il festival, che si terrà dal 7 al 17 settembre, ha già presentato i titoli selezionati per le sezioni Gala e Special Presentations (leggi la notizia) e sta ora ampliando il programma ufficiale con la lista dei titoli per il Platform, TIFF Docs e, ovviamente, Midnight Madness.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il Platform, uno dei programmi più recenti del TIFF, si concentra sui film d’autore, con 12 opere provenienti da tutto il mondo. Il regista e autore britannico Armando Iannucci (The Thick of It, In the Loop [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Veep) aprirà quest’edizione con la sua satira storico-politica, The Death of Stalin [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
. Il suo connazionale, Clio Barnard, presenterà il suo complesso dramma, Dark River, in anteprima mondiale, mentre Euphoria [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, della svedese Lisa Langseth, segue la storia di due sorelle lontane, con Alicia Vikander e Eva Green nei ruoli principali. Cinque anni dopo il suo ultimo film, l’attrice e coregista francese, Joan Chemla ritorna con Si tu voyais son coeur [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, in cui Gael García Bernal interpreta il ruolo di protagonista. I film selezionati competeranno per il Platform Prize, che sarà attribuito da una giuria di cineasti, che include Chen Kaige, Małgorzata Szumowska e Wim Wenders.

La sezione documentari vanta una notevole line-up, che comprende 23 film su una gamma di tematiche molto ampia. Particolare attenzione è riservata a personaggi famosi come Grace Jones, Eric Clapton, Sammy Davis, Jr, Jane Goodall e Jim Carrey, ma la selezione dà importanza anche a prominenti personalità della cultura afroamericana. TIFF Docs continua, poi, a presentare film su soggetti politici (Azmaish, The Final Year, The China Hustle) e sociali (Makala [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Emmanuel Gras
scheda film
]
, Cocaine Prison [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), e anche il sequel di un film di successo, come Super Size Me 2: Holy Chicken! di Morgan Spurlock, è tra i documentari selezionati.

Ultima ma non per importanza, una delle sezioni più iconiche del TIFF, Midnight Madness, che sta attraversando significativi cambiamenti. Dopo vent’anni, Colin Geddes sta per cedere il passo a Peter Kuplowsky, che si occuperà della programmazione di questa sezione. Senza voler stravolgere quello che Midnight Madness rappresenta, Kuplowsky mira a mantenerne lo spirito, con film ruggenti come Laissez bronzer les cadavres [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Hélène Cattet & Bruno Forz…
scheda film
]
e The Crescent, oltre ad alcuni horror classici come The Ritual. Kuplowsky ha anche intenzione di presentare e spingere alcuni nuovi filmmaker, sperando di lasciare a bocca aperta il pubblico degli amanti dei film di genere del TIFF.

Ecco la lista completa dei film annunciati:

Gala Presentations (Film d’apertura)

Borg/McEnroe [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 - Janus Metz (Svezia/Danimarca/Finlandia)

Platform

Beast [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Michael Pearce
scheda film
]
 – Michael Pearce (Regno Unito)
Brad's StatusMike White (Stati Uniti)
Jusqu'à la garde [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Xavier Legrand
scheda film
]
 – Xavier Legrand (Francia) Jusqu'à la garde (?)
Dark River [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Clio Barnard
scheda film
]
 – Clio Barnard (Regno Unito)
The Death of Stalin [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
Armando Iannucci (Francia/ Regno Unito /Belgio)
Euphoria [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 – Lisa Langseth (Svezia/Germania)
Si tu voyais son coeur [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 – Joan Chemla (Francia)
Mademoiselle Paradis [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Barbara Albert
scheda film
]
 – Barbara Albert (Austria/Germania)
Razzia [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Nabil Ayouch
scheda film
]
Nabil Ayouch (Francia)
The Seen and Unseen [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
Kamila Andini (Indonesia)
Sweet CountryWarwick Thornton (Australia)
What Will People Say [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Iram Haq
scheda film
]
Iram Haq (Norvegia/Germania/Svezia)

TIFF Docs

Azmaish: A Journey through the SubcontinentSabiha Sumar (Pakistan)
BOOM FOR REAL The Late Teenage Years of Jean-Michel BasquiatSara Driver (Stati Uniti)
The China HustleJed Rothstein (Stati Uniti)
Cocaine Prison [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
Violeta Ayala (Australia/Bolivia/Francia/ Stati Uniti)
Eric Clapton: Life in 12 Bars [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
Lili Fini Zanuck (Regno Unito)
Ex Libris - The New York Public LibraryFrederick Wiseman (Stati Uniti)
The Final YearGreg Barker (Stati Uniti)
The Gospel According to AndréKate Novack (Stati Uniti)
Grace Jones: Bloodlight and Bami [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
Sophie Fiennes (Regno Unito /Irlanda)
Jim & Andy: the Great Beyond - the story of Jim Carrey & Andy Kaufman featuring a very special, contractually obligated mention of Tony CliftonChris Smith (Stati Uniti /Canada)
JaneBrett Morgen (Stati Uniti)
The JudgeErika Cohn (Palestina/ Stati Uniti)
The Legend of the Ugly King [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
Hüseyin Tabak (Germania/Austria)
Muchos hijos, un mono y un castillo [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gustavo Salmerón
scheda film
]
Gustavo Salmerón (Spagna)
Love Means Zero – Jason Kohn (Stati Uniti)
Makala [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Emmanuel Gras
scheda film
]
Emmanuel Gras (Francia)
Of Sheep and Men [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
Karim Sayad (Svizzera/Qatar)
One of UsHeidi Ewing, Rachel Grady (Stati Uniti)
The Other Side of Everything [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
Mila Turajlić (Serbia/Francia/Qatar)
Sammy Davis, Jr.: I’ve Gotta Be MeSam Pollard (Stati Uniti)
Scotty and the Secret History of HollywoodMatt Tyrnauer (Stati Uniti)
SilasAnjali Nayar, Hawa Essuman (Canada/Sud Africa/Kenya)
Super Size Me 2: Holy Chicken!Morgan Spurlock (Stati Uniti)

Midnight Madness

BodiedJoseph Kahn (Stati Uniti)
Brawl in Cell Block 99S. Craig Zahler (Stati Uniti)
The CrescentSeth A. Smith (Canada)
The Disaster ArtistJames Franco (Stati Uniti)
DownrangeRyuhei Kitamura (Stati Uniti)
Great ChoiceRobin Comisar (Stati Uniti)
Laissez bronzer les cadavres [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Hélène Cattet & Bruno Forz…
scheda film
]
 – Hélène Cattet, Bruno Forzani (Belgio/Francia)
Mom and DadBrian Taylor (Stati Uniti)
Revenge [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Coralie Fargeat
scheda film
]
Coralie Fargeat (Francia)
The Ritual [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
David Bruckner (Regno Unito)
Vampire ClaySôichi Umezawa (Giappone)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.