email print share on facebook share on twitter share on google+

TELEVISIONE Italia

Marco Bellocchio torna sul “caso Moro” ma in tv

di 

- Si intitolerà Esterno notte la prima serie firmata dal maestro, il “controcampo” di Buongiorno, notte: racconterà il sequestro, la prigionia, e l'assassinio di Aldo Moro da una nuova prospettiva

Marco Bellocchio torna sul “caso Moro” ma in tv
Il regista Marco Bellocchio

Dopo Il traditore, l’annunciato film su Tommaso Buscetta di prossima realizzazione (leggi la news), Marco Bellocchio realizzerà nel 2018 la sua prima serie tv che ha il titolo di Esterno notte. “Sarà il controcampo di Buongiorno, notte”, ha riferito il regista all’agenzia ANSA, “e racconterà i 53 giorni del sequestro, della prigionia, e dell'assassinio di Aldo Moro, visti però fuori dalla prigione”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

In Buongiorno, notte [+leggi anche:
trailer
intervista: Marco Bellocchio, regista …
scheda film
]
, presentato nel 2003 in concorso alla Mostra di Venezia, il regista aveva raccontato la storia del sequestro Moro, interpretato da Roberto Herlitzka, dal punto di vista dai suoi sequestratori, interpretati da Luigi Lo Cascio e Maya Sansa, ispirandosi al libro dell'ex brigatista Anna Laura Braghetti 'Il prigioniero'.  “Stavolta i protagonisti saranno invece gli uomini e le donne che agirono fuori della prigione, coinvolti a vario titolo nel sequestro, la famiglia, i politici, i preti, il Papa, i professori, i maghi, le forze dell'ordine, i servizi segreti, i brigatisti in libertà e in galera, persino i mafiosi, gli infiltrati... Protagonisti celebri, sempre in tv e sui giornali, ma anche sconosciuti".

La serie, da girare nel quarantesimo anniversario della morte di Aldo Moro, sarà presumibilmente prodotta dalla RAI, che da sempre supporta le opere di Marco Bellocchio.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.