email print share on facebook share on twitter share on google+

BOX OFFICE Norvegia

Botteghino norvegese in calo nel 2017

di 

- I buoni auspici del 2016 non sono bastati ai film locali per mantenere la loro quota di mercato, poiché la mancanza di un solido blockbuster ha ridotto l'interesse del pubblico

Botteghino norvegese in calo nel 2017
The Ash Lad: In the Hall of the Mountain King di Mikkel Brænne Sandemose

Nonostante la frequentazione record del 2016, la migliore dal 1983 – oltre al fatto che i film locali hanno visto i loro migliori risultati dal 1975 – lo scorso anno non è stato altrettanto di successo per i film norvegesi, dato che c'è stato un calo di quasi il 6% della loro quota di mercato, passando dal 23,9% (3.132.678 biglietti) nel 2016 al 18% (2.123.323 biglietti) nel 2017. Una possibile ragione di questo cambiamento potrebbe essere la mancanza di un blockbuster locale che attirasse il pubblico nei cinema.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Al posto di The King’s Choice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Erik Poppe
scheda film
]
, che nel 2016 ha registrato oltre 700.000 ingressi, l’anno scorso solo The Ash Lad: In the Hall of the Mountain King [+leggi anche:
trailer
intervista: Eili Harboe
scheda film
]
di Mikkel Brænne Sandemose è riuscito a guadagnarsi un posto nella top ten del box office norvegese. L'avventura per famiglie, la prima di una trilogia sull'eroe nazionale norvegese, ha ottenuto poco più di 354.000 entrate e si è classificata seconda, dietro Star Wars: Gli ultimi Jedi. Inoltre, secondo le statistiche pubblicate di recente, gli ingressi totali al cinema sono diminuiti del 10,4%, da 13.119.180 nel 2016 a 11.764.384 nel 2017.

Se guardiamo alle posizioni più basse della classifica, i film per famiglie rimangono forti in Norvegia, con titoli come In the Forest of Huckybucky [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
Twigson the Explorer [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 e Casper and Emma Go Hiking [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Il maggior successo tra i film dei festival è stato What Will People Say [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Iram Haq
scheda film
]
, seconda fatica di Iram Haq presentata a Toronto, che ha portato circa 108.000 cinefili nelle sale. Il documentario Marcus & Martinus [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, che segue i gemelli idoli pop per teenager, ha attirato più di 140.000 fan nei cinema.

Quanto alle previsioni per il 2018, il dramma sulla Seconda Guerra mondiale di Harald Zwart, 12th Man [+leggi anche:
trailer
intervista: Harald Zwart
scheda film
]
, ha le potenzialità per diventare il tanto necessario blockbuster per il mercato norvegese, poiché nelle settimane successive alla sua uscita il giorno di Natale ha registrato oltre 370.000 spettatori.

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.