email print share on facebook share on twitter share on google+

PRODUZIONE Ungheria / Francia / Germania / Italia

The Story of My Wife: Léa Seydoux per Ildikó Enyedi

di 

- L’attrice francese sarà protagonista con il norvegese Anders Baasmo Christiansen. Una produzione guidata da Inforg - M&M Film

The Story of My Wife: Léa Seydoux per Ildikó Enyedi
L'attrice Léa Seydoux e la regista Ildikó Enyedi

Orso d’Oro a Berlino l’anno scorso con Corpo e anima [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ildiko Enyedi
intervista: Ildiko Enyedi
intervista: Réka Tenki
scheda film
]
che è ancora in lizza per il prossimo Oscar come miglior film in lingua straniera (che sarà assegnato il 4 marzo), il regista ungherese Ildikó Enyedi si lancerà con la sua prossima opera, The Story of My Wife, nel suo primo lungometraggio in lingua inglese.

Nel cast brillerà un duo internazionale composto dalla francese Léa Seydoux (Palma d’Oro a Cannes per La Vita di Adele [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Abdellatif Kechiche
scheda film
]
che le è valso la sua seconda nomination al César della miglior attrice dopo quella ottenuta per Les Adieux à la reine [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Benoît Jacquot
scheda film
]
, apprezzata anche in Sister [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ursula Meier
scheda film
]
, Grand Central [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Rebecca Zlotowski
scheda film
]
, The Lobster [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Yorgos Lanthimos
scheda film
]
, 007 Spectre [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
È solo la fine del mondo [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) e dal norvegese Anders Baasmo Christiansen (Premio Amanda come miglior attore nel 2004 e nel 2016 per Buddy e Welcome to Norway! [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Rune Denstad Langlo
scheda film
]
e nominato quest’anno per The Tree Feller [+leggi anche:
trailer
intervista: Jorunn Myklebust Syversen
scheda film
]
, notato anche in altri due film come The King’s Choice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Erik Poppe
scheda film
]
e Kon-Tiki [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, Shooting Star 2010 dell’European Film Promotion).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Adattamento dell’eponimo romanzo scritto nel 1942 dall’ungherese Milán Füst, The Story of My Wife vedrà Jacob Störr, un olandese, capitano mercantile di lungo corso, lavoratore accanito, fare una scommessa in un caffè: sposerà la prima donna che varca la soglia. Ed ecco che arriva Lizzy… Ma più tardi, le indagini di Jacob per capire se sua moglie lo tradisce lo porteranno ai confini tra la vita e la morte.

Si tratterà del 6° film di Ildikó Enyedi dopo My 20th Century (Caméra d'Or a Cannes nel 1989 e presentato quest’anno al programma Berlinale Classics), The Magic Hunter e Tamas et Julie (in competizione a Venezia nel 1994 e 1997), Simon The Magician (in competizione a Locarno nel 1999) e Corpo e anima.

The Story of My Wife, le cui riprese inizieranno il prossimo anno (a Budapest, Amburgo, Parigi e nel sud Italia) è prodotto da Mónika Mécs, András Muhi e Ernő Mesterházy per Inforg-M&M Film con i tedeschi di Komplizen Film (Maren Ade, Janine Jackowski e Jonas Dombach), i francesi di Pyramide Productions (Francis Boespflug e Stéphane Parthenay) e la società italiana Dorje Film (Flaminio Zadra) con il sostegno dell’Hungarian National Film Fund.

(Tradotto dal francese da Francesca Miriam Chiara Leonardi)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.