email print share on facebook share on twitter share on google+

ZAGREBDOX 2018

Over the Limit apre ZagrebDox

di 

- La 14a edizione del più grande evento della regione balcanica dedicato al documentario presenterà 125 film suddivisi in 14 sezioni

Over the Limit apre ZagrebDox
Over the Limit di Marta Prus

La 14a edizione del Festival internazionale del documentario ZagrebDox (25 febbraio-4 marzo) ha aperto i battenti ieri sera con la proiezione di gala del titolo IDFA di Marta Prus Over the Limit [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, presentato in contemporanea in tutte e cinque le sale del Kaptol Boutique Cinema, dove si svolge il festival.

Il film figura tra i 21 titoli della Competizione internazionale, che include apprezzati documentari come City of the Sun [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Rati Oneli, Of Fathers and Sons [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Talal Derki, Girls and Honey di Pieter-Jan De Pue, Taste of Cement [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Ziad Kalthoum, The Distant Barking of Dogs [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Simon Lereng Wilmont, The Eternals [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Pierre-Yves Vandeweerd, Wonderful Losers: A Different World [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Arunas Matelis e Solving My Mother [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ieva Ozolina. Clicca qui per vedere la lista completa dei titoli della Competizione internazionale.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La Competizione regionale è composta da 17 film, tra cui il vincitore IDFA The Other Side of Everything [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Mila Turajlić, A Woman Captured [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Bernadett Tuza-Ritter, Avec l'Amour [+leggi anche:
trailer
intervista: Ilija Cvetkovski
scheda film
]
di Ilija Cvetkovski, Free Lunch Society di Christian Tod, Playing Men [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Matjaž Ivanišin e In Praise of Nothing [+leggi anche:
trailer
intervista: Boris Mitić
scheda film
]
di Boris Mitić. AncheDays of Madness [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del filmmaker croato Damian Nenadić avrà la sua prima mondiale in questa sezione. Clicca qui per vedere la lista completa dei titoli della Competizione regionale.

Oltre alle due sezioni competitive principali, i cui vincitori riceveranno i Big Stamp Awards, le giurie assegneranno anche un premio Movies That Matter e uno Small Stamp per il miglior regista sotto i 35 anni; inoltre, una giuria composta da studenti liceali decreteranno il vincitore della sezione Teen Dox. Una novità è il Premio FIPRESCI, che verrà assegnato per la prima volta a un film della Competizione internazionale. Tutte le informazioni sulle giurie possono essere trovate qui.

La nuova sezione collaterale In Focus: New Europe Program esaminerà i problemi comuni delle società "post-comuniste" dell'Europa orientale, centrale e sud-orientale, nonché la posizione della Croazia oggi e il suo confronto con la Polonia, la Repubblica Ceca, la Bulgaria e la Romania, attraverso film come il selezionato IDFA di Jessica Gorter The Red Soul [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(su come Stalin è percepito oggi in Russia), il premiato a Jihlava di Piotr Stasik, Opera About Poland (un collage impressionistico di tradizioni religiose e patriottiche delineate in un contesto moderno) e Long Live Bulgaria di Adela Peeva (sul ritorno del nazionalismo nel paese del titolo).

Le tradizionali sezioni collaterali includono Biography Dox, Musical Globe, Happy Dox, Controversial Dox, Masters of Dox, State of Affairs e ADU Dox (film dall’Accademia d’arte drammatica di Zagabria).

La grande e pluripremiata cineasta francese Claire Simon, che lavora sia nella fiction che nel documentario, godrà di una retrospettiva, mentre il direttore della fotografia e documentarista croato Boris Poljak avrà una panoramica del suo recente lavoro nell’ambito della sua Author's Night. Infine, una delle più importanti case di produzione croate, Restart, presenterà i film provenienti dalla sua Scuola del documentario. Questi tre eventi saranno accompagnati da lunghi colloqui con i registi sotto l’insegna ZagrebDoXXL.

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.