email print share on facebook share on twitter share on google+

PREMI USA / Europa

Un tocco d’Europa agli Spirit Awards

di 

- La vida y nada más e Visages Villages sono i vincitori inattesi in un palmarès guidato dal titolo statunitense Scappa - Get Out. Due premi per Chiamami col tuo nome

Un tocco d’Europa agli Spirit Awards
Il regista Antonio Méndez Esparza e il produttore Pedro Hernández Santos con il loro John Cassavetes Award per La vida y nada más

Sabato scorso, 3 marzo, sono stati consegnati gli Independent Spirit Awards a Santa Monica. Un solo giorno prima del grande evento degli Oscar, i premi assegnati da Film Independent alle migliori produzioni indipendenti dell'anno hanno incoronato uno dei film americani più importanti della stagione, Scappa - Get Out. Il film di Jordan Peele ha ricevuto i premi per il miglior film e regista.

Ma il contingente europeo presente alla cerimonia non ha lasciato l'evento a mani vuote. Chiamami col tuo nome [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Luca Guadagnino
scheda film
]
ha ricevuto due premi (miglior attore per la strabiliante performance di Timothée Chalamet e miglior fotografia per il delizioso lavoro di Sayombhu Mukdeeprom), e Tre manifesti a Ebbing, Missouri [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
ne ha ricevuti altri due (miglior attrice per Frances McDormand e miglior attore non protagonista per Sam Rockwell).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La vittoria più sorprendente è arrivata con la pellicola del regista spagnolo Antonio Méndez Esparza La vida y nada más [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Antonio Méndez Esparza
scheda film
]
, che ha ricevuto il John Cassavetes Award per il miglior film realizzato con meno di $500.000. Il film, presentato in concorso a San Sebastián, è il primo titolo prodotto in Spagna (e la seconda coproduzione europea in assoluto) a ricevere questo premio, dopo il titolo islandese-americano Land Ho! nel 2015. Anche l’amato Visages Villages [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Agnès Varda e JR è tra gli acclamati vincitori della serata, col suo premio come miglior documentario.

Infine, la coproduzione cileno-tedesco-americano-spagnola Una donna fantastica [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Sebastián Lelio ha trionfato nella categoria del miglior film internazionale.

L'elenco completo dei vincitori:

Miglior film
Scappa - Get Out
 – Jordan Peele

Miglior attrice
Frances McDormand – Tre manifesti a Ebbing, Missouri [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 (Regno Unito/USA)

Miglior attore
Timothée Chalamet – Chiamami col tuo nome [+leggi anche:
recensione
trailer
Q&A: Luca Guadagnino
scheda film
]
 (Italia/Francia/USA/Brasile)

Miglior attrice non protagonista
Allison Janney – I, Tonya

Miglior attore non protagonista
Sam Rockwell – Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior opera prima
Ingrid Goes West – Matt Spicer

John Cassavetes Award per il miglior film realizzato con meno di $500.000
La vida y nada más [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Antonio Méndez Esparza
scheda film
]
 – Antonio Méndez Esparza (Spagna/USA)

Miglior regista
Jordan Peele – Scappa - Get Out

Miglior sceneggiatura
Greta Gerwig – Lady Bird

Miglior sceneggiatura d’esordio
Emily V Gordon, Kumail Nanjaini – The Big Sick

Miglior fotografia
Sayombhu Mukdeeprom – Chiamami col tuo nome

Miglior montaggio
Tatiana S Riegel – I, Tonya

Miglior documentario
Visages Villages [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 – Agnès Varda, JR (Francia)

Miglior film internazionale
Una donna fantastica [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 – Sebastián Lelio (Cile/Germania/USA/Spagna)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.