email print share on facebook share on twitter share on google+

CANNES 2005 Germania

I tedeschi sulla Croisette

di 

Uno dei nomi più prestigiosi della selezione ufficiale di Cannes 2005 è senza dubbio Wim Wenders, che presenterà Don’t Come Knocking [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. La sceneggiatura del film è di Sam Shepard (che è anche il protagonista), autore di Paris, Texas, il film che era valso la Palma d'oro a Wenders nel 1984. Il film, prodotto da Reverse Angle Production (Amburgo) insieme a Reverse Angle International (Berlino) e ARTE France Cinema, narra il tramonto di una stella di Hollywood, che all'indomani di una sbronza decide di abbandonare il set di un film western. Poco dopo scopre di avere dato alla luce un bambino e si lancia alla ricerca della sua paternità mancata.
Se il film di Wenders è l'unica produzione a rappresentare ufficialmente la Germania, sono tanti i professionisti tedeschi presenti come coproduttori di film che andranno a Cannes. Manderlay [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, di Lars von Trier, coprodotto da Pain Unlimited (Colonia), Caché [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Margaret Menegoz
intervista: Michael Haneke
scheda film
]
di Michael Haneke, coprodotto da Bavaria Film (Monaco) e Battle in Heaven [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carlos Reygadas
intervista: Jean Labadie
scheda film
]
di Carlos Reygadas, coprodotto da Essential Filmproduktion (Berlino).
Tra le proiezioni fuori concorso figurano il documentario musicale, Crossing the Bridge - The Sound of Istanbul [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Fatih Akin, prodotto da Intervista DM e Corazón International e Joyeux Noël [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Christian Carion
intervista: Christophe Rossignon
scheda film
]
di Christian Carion, una coprduzione Senator Film.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ci sarà un po' di Germania nelle sezioni parallele, come al Certain Regard dove saranno presentati Low Profile di Christoph Hochhaeusler, prodotto da Heimatfilm, e due coproduzioni: Sleeper di Benjamin Heisenberg, coprodotto da Juicy Film e dalla Academy of Television & Film (Munich), e Johanna [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, di Kornél Mundruzcó, coprodotto da Thermidor Filmproduktion.

Infine, tra i 18 progetti che saranno presentati nel nuovo appuntamento della Cinéfondation, l'Atelier du Festival, c'è anche il tedesco Sooner or Later di Ulrike von Ribbeck.

Wim Wenders ha definito il programma di Cannes 2005, "di gran classe", aggiungendo poi che "è meglio essere in competizione con Jim Jarmusch e Atom Egoyan piuttosto che con Shrek e George Bush".

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.