email print share on facebook share on twitter share on google+

PRODUZIONE Francia

Daniel Duval riscopre l'infanzia

di 

Sono iniziate il 20 giugno le riprese di Le Temps des Porte-Plumes [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, il film che segna il ritorno alla regia di Daniel Duval. Aveva realizzato cinque film tra il 1974 e il 1983, raccogliendo tre nomination ai César nel 1980 per La Dérobade che permise a Miou Miou di vincere il premio come migliore attrice dell'anno. Una carriera da regista messa da parte per concentrarsi sul mestiere di attore, per una filmografia di oltre 40 film tra i quali, recentemente, 36 Quai des Orfèvres [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Caché [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Margaret Menegoz
intervista: Michael Haneke
scheda film
]
e Le Temps qui reste [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Interpretato da Jean-Paul Rouve, Anne Brochet, Annie Girardot, Lorant Deutsch e Denis Podalydès, Le Temps des Porte-Plumes è ambientato nel 1954 e racconta le disavventure di un bambino di 10 anni adottato da una coppia (Anne Brochet e Jean-Paul Rouve) dell'Auvergne. Proveniente da un ambiente molto duro e dopo aver vissuto un dramma, il bambino riscoprirà il piacere della vita grazie all'amicizia con un soldato ritornato dalla guerra di Indocina (Lorant Deutsch).

Prodotto da Pauline Duhault per Elia Films, il film, che all'inizio si intitolava Première année de l'homme froid, conta su un budget di circa 3,9 milioni di euro, compreso l'Anticipo sull'incasso di 420.000 euro del Centre National de la Cinématographie (CNC). Le riprese dureranno sette settimane, tre in Auvergne e quattro nella regione Rhône-Alpes, tra Lione e Montbrison. Distribuito in Francia da TFM, Le Temps des Porte-Plumes uscirà nelle sale il 22 marzo 2006, TF1 International ne curerà le vendite.

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.