email print share on facebook share on twitter share on google+

FESTIVAL Spagna

Toronto, Saura torna con Iberia

di 

Domani 15 settembre il Festival di Toronto ospiterà la prima mondiale della nuova opera di Carlos Saura, Iberia. Il film è nella sezione "Masters" che include altri titoli europei quali Caché [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Margaret Menegoz
intervista: Michael Haneke
scheda film
]
di Michael Haneke, Manderlay [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Lars Von Trier e Tideland di Ferry William (che sarà anche in concorso a San Sébastien).

Dopo Il settimo giorno, conflitto sanguinoso tra due famiglie della Spagna rurale, il regista 73enne torna al registro musical e danza che ha segnato i suoi più grandi successi degli ultimi 10 anni: Flamenco (1995), Tango (1998) o Salomé (2002). Prodotto da Álvaro Longoria (Morena Films) e da Wild Bunch, il film è sul flamenco, attraverso il quale si può (ri)scoprire l'opera del compositore catalano Isaac Albéniz.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il film uscirà in Spagna alla fine dell'anno, per il centenario della composizione 'Iberia'. Il nuovo progetto di Saura, una coproduzione tra Fado Filmes (Portogallo) e Zebra Producciones (Spagna) sulla musica tradizionale portoghese, il Fado, è ancora in fase di sviluppo.

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.