email print share on facebook share on twitter share on google+

ESPORTAZIONE Francia

Il cinema francese seduce gli stranieri

di 

Il cinema francese è cresciuto nel 2005. Con 369 milioni di euro di incassi e 73,6 milioni di spettatori, il 2005 marca un miglioramento del 49% delle presenze dei film francesi all'estero rispetto al 2004. Questi ottimi risultati resi noti venerdi' sera da Unifrance sono stati raggiunti grazie a 322 lungometraggi, 15 dei quali hanno superato le 500 000 presenze, tra questi La marcia dei pinguini [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Luc Jacquet, che è diventato il titolo francese più esportato di sempre con 58 milioni di incassi e 16,2 milioni di spettatori.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Raccogliendo circa la meta' del totale dei film francesi all'estero, il mercato europeo ha permesso un'ascesa folgorante in Spagna del cinema made in France (7 milioni di spettatori, +168%), un netto recupero in Italia (5,2 milioni, +74%) e un notevole progresso in Germania (5,9 milioni, +27%) e nel Regno Unito (2,6milioni nel 2005). Ma la buona nuova arriva dagli Stati Uniti dove il cinema francese ha battuto il suo record di incassi con 125 milioni di euro nel 2005, senza scordare la buona performance in Cina (1,5 milioni di spettatori). Da notare infine che il numero di presenze nel 2005 dei film francesi all'estero (73,6 milioni) ha superato quello registrato nei confini francesi (64,8 milioni).

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.