email print share on facebook share on twitter share on google+

PREMI Regno Unito

This is England trionfa ai BIFA

di 

This is England trionfa ai BIFA

La cerimonia della notte scorsa dei British Independent Film Awards (BIFA) si è conclusa con il trionfo di un nuovo autore e del realismo socialista nel cinema inglese: Shane Meadows si è aggiudicato il premio per il Miglior Film e gli attori protagonisti di Red Road [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Andrea Arnold, Tony Curran e Kate Dickie, hanno battuto Peter O’Toole (Venus) ed Helen Mirren (La Regina [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Andy Harries
intervista: Stephen Frears
scheda film
]
), scelta che non ha mancato di soprendere in molti.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Kevin Macdonald si è aggiudicato il premio al Miglior Regista per il suo film d’esordio The Last King of Scotland [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, superando altri filmmaker rinomati come Ken Loach e Stephen Frears, i cui film Il vento che accarezza l’erba [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Ken Loach
intervista: Rebecca O’Brien
scheda film
]
e La Regina hanno avuto brutte sorprese: il film Palma d’Oro di Loach se n’è andato a mani vuote nonostante le quattro nomination, mentre La Regina ha portato a casa il premio per una sola delle sue nomination ai BIFA: Miglior Sceneggiatura a Peter Morgan.

Il vincitore del premio al Miglior Film Indipendente è stato Michael Haneke con Hidden [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Margaret Menegoz
intervista: Michael Haneke
scheda film
]

La giuria di quest’anno era guidata da Sandy Lieberson, e composta da Reuben Barnes, Martin Childs, Anne V Coates, Alan Cumming, Leo Davis, Anna Friel, Jason Isaacs, Mick Jones, Damian Lewis, Helen McCrory, Damien O’Donnell, Kelly Reilly, Martin Sherman e Colin Salmon.

John Woodward, Presidente dello UK Film Council, il maggior finanziatore dei BIFA, ha commentato: "Siamo orgogliosi di poter supportare i BIFA, che sono il campionato di serie A dell’industria cinematografica britannica e per la qualità e l’originalità del cinema indipendente. Le nomination di questa edizione e i vincitori sottolineano il lavoro costante dei talenti nel Regno Unito, con autori affermati ed emergenti che producono film, ottenendo il plauso della critica e quello degli spettatori".

I vincitori sono i seguenti film::

MIGLIOR FILM INDIPENDENTE BRITANNICO
This is England [+leggi anche:
trailer
scheda film
]

MIGLIOR REGISTA
Kevin Macdonald – The Last King of Scotland

MIGLIOR ATTORE
Tony Curran – Red Road

MIGLIOR ATTRICE
Kate Dickie – Red Road

MIGLIOR ATTORE/ATTRICE NON PROTAGONISTA
Leslie Phillips – Venus

PROMESSA DELL’ANNO
Thomas Turgoose – This is England

MIGLIOR SCENEGGIATURA
Peter Morgan – La Regina

MIGLIOR FILM STRANIERO INDIPENDENTE
Hidden

PREMIO DOUGLAS HICKOX– (MIGLIOR ESORDIO ALLA REGIA)
Menhaj Huda – Kidulthood

MIGLIOR DOCUMENTARIO BRITANNICO
The Road to Guantanamo [+leggi anche:
trailer
scheda film
]

MIGLIOR RISULTATO TECNICO
Anthony Dod Mantle – Direttore della fotografia – The Last King of Scotland

MIGLIOR RISULTATO PRODUTTIVO
London to Brighton [+leggi anche:
trailer
scheda film
]

MIGLIOR CORTO BRITANNICO
Cubs

PREMI SPECIALI
PREMIO VARIETY UK FILM ACHIEVEMENT– Helen Mirren

PREMIO RICHARD HARRIS (CONTRIBUTO AL CINEMA INGLESE DA PARTE DI UN ATTORE) – Jim Broadbent

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA– Ken Loach

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.