Le meraviglie (2014)
Northmen: A Viking Saga (2014)
Due giorni, una notte (2014)
Girlhood (2014)
Turist (2014)
When Animals Dream (2014)
Il Regno d'Inverno - Winter Sleep (2014)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Europa

email print share on facebook share on twitter share on google+

Fondi regionali, uno strumento fondamentale per le coproduzioni

di 

- La seconda edizione di When East Meets West dedica una tavola rotonda al ruolo dei fondi regionali nelle coproduzioni internazionali

Fondi regionali, uno strumento fondamentale per le coproduzioni

Il ruolo dei fondi regionali nelle coproduzioni internazionali è stato uno dei temi trattati nelle tavole rotonde della seconda edizione di When East Meets West che ha destato maggior interesse, cosa non sorprendente se si considera l'importanza che questi hanno nella produzione indipendente europea. Il dibattito si è avvalso della presenza di rappresentanti di fondi scandinavi (Ralf Ivarsson di Film i Skane e Anthony Muir di Film i Vast), di uno tedesco (Brigitta Manthey di Medienboard Berlin Brandenburg) e di uno italiano (Paolo Vidali di FVG Audiovisual Fund, organizzatore dell'evento).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Dopo aver osservato l'entità estremamente irregolare dei fondi disponibili (dai 21 milioni di euro di Medienboard ai 500.000 di FVG), i rappresentanti hanno parlato della loro attività nel campo della coproduzione. Il 35% dei progetti sostenuti da Medienboard, ad esempio, sono coproduzioni per lo più minoritarie, ma con l'obbligo di un accordo di distribuzione per la Germania. Manthey ha voluto ricordare l'importanza dei fondi regionali per la produzione tedesca, poiché il 55% dei finanziamenti pubblici per il cinema deriva da essi.

Ivarsson, dal canto suo, si è mostrato particolarmente categorico nell'affermare che "l'aumento dei fondi regionali ha stimolato il numero di coproduzioni europee". Un grande beneficio, poiché, come ha sottolineato Vidali in merito al FVG, "la coproduzione è molto importante per lo sviluppo di professionisti e aziende. Per noi, non è tanto importante che il denaro venga speso nella regione quanto che le nostre aziende siano coinvolte".

Da parte sua, Film i Vast, secondo quando ha confermato Muir, ha due profili editoriali distinti a seconda che si tratti di una produzione svedese o di una coproduzione. Per queste ultime, si cercano "progetti con potenziale da festival". Ma ha affermato anche che le coproduzioni con i paesi dell'est, ad esempio, possono nascondere problemi, giacché "le differenze di costo possono aumentare il budget in modo notevole".

(Tradotto dallo spagnolo)

Swiss E-Booklet
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter youtube vimeo rss

Sevilla EN