Beauty and the Dogs (2017)
On Body and Soul (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
I Am Not a Witch (2017)
The Square (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Grecia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Wild Duck in prima atienese allo European Panorama Fest

di 

- Il debutto di Sakaridis è la cupa osservazione delle sofferenze economiche e sociali di Atene alla vigilia di uno scandalo sulle telecomunicazioni

Wild Duck in prima atienese allo European Panorama Fest

Ispirandosi allo scandalo ateniese delle intercettazioni del 2005, quando si scoprì che i cellulari di oltre 100 parlamentari, ministri e alti funzionari greci erano sotto sorveglianza, Yannis Sakaridis evita gli eventi reali e fa ruotare il suo debutto intorno al dramma di un uomo in condizioni finanziarie difficili.

Espansione del corto del 2006 Truth, Wild Duck [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
segue Dimitris (Alexandros Logothetis), costretto a vendere la sua proprietà per rifinanziare il debito che ha con uno squalo della finanza. In cerca di denaro immediato, trova lavoro in un grande call center e inciampa in uno scandalo di intercettazioni potenzialmente esplosivo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Lo spettatore si aspetterebbe una storia incentrata su questo e sugli eventi ai quali il film si ispira, ma Sakaridis abbandona subito gli elementi del thriller politico in favore di uno studio del personaggio e del dramma umanitario. La scoperta dell’eroe è un’antenna per telefonia mobile nascosta in un appartamento, che emana radiazioni e potrebbe essere la causa diretta del tumore del condomino del piano di sopra.

Costretto dalla necessità più che dalla volontà, il film di Sakaridis è uno studio sociologico per mancanza di mezzi: “Avevamo iniziato a girare un thriller politico basato su una storia vera”, ha dichiarato Sakaridis all’anteprima del film al Thessaloniki International Film Festival nel novembre scorso, spiegando che “per farlo avevamo bisogno di supporto finanziario e politico, che non avremmo mai potuto ottenere”.

Affidandosi quasi totalmente a una narrazione frammentata, il tentativo di Sakaridis è quello di creare un senso di suspense psicologica che sottolinei la sua ricerca delle meccaniche di implicazione, colpa e paura nel suo eroe, diviso fra volontà di rivelare le malefatte della compagnia e il tenere la bocca chiusa e il portafoglio pieno, perpetuando lo stato di corruzione che ha messo, in primo luogo, in ginocchio il Paese.

(Tradotto dall'inglese)

Leggi anche

Warsaw
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss