Beauty and the Dogs (2017)
On Body and Soul (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
I Am Not a Witch (2017)
The Square (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

BOX OFFICE Polonia

email print share on facebook share on twitter share on google+

The Art of Loving sbanca il botteghino polacco

di 

- Il film di Maria Sadowska, centrato sulla storia della prima donna sessuologa in Polonia, ha fatto un grande debutto nelle sale del suo paese

The Art of Loving sbanca il botteghino polacco
The Art of Loving di Maria Sadowska

267 922 spettatori per il suo primo weekend di programmazione su 312 schermi (ossia la miglior apertura dell’anno) e un totale di 863 944 entrate al termine della sua prima settimana in sala: The Art of Loving [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Maria Sadowska infiamma il box-office polacco dal suo lancio il 27 gennaio con una distribuzione guidata da Next Film. Un decollo già paragonato al successo nel 2014 di un lungometraggio firmato dalla stessa società di produzione (Watchout Productions) e scritto dallo stesso sceneggiatore (Krzysztof Rak): Gods [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Lukasz Palkowski che aveva terminato la sua carriera a 2,2 milioni di entrate.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

The Art of Loving è un ritratto di Halina Wislocka, la prima donna sessuologa in Polonia (mentre Gods era quello di un pioniere del trapianto cardiaco). Il film racconta la sua vita privata (il matrimonio fallito, il triangolo amoroso, la relazione complicata col suo amante che è un uomo sposato), ma verte soprattutto sulla battaglia per far pubblicare il suo libro, una guida alla vita sessuale (pubblicato nel 1976 con il titolo Sztuka kochania - The Art of Loving) che segnò una rivoluzione nei costumi della società polacca e che fu disapprovato dal partito comunista, dalla Chiesa cattolica e dalla censura. Ma Maria Sadowska non tenta di fare del suo personaggio principale un’eroina senza sfumature, preferisce piuttosto dipingerla in maniera realista con il lato amaro della sua vita: le sue debolezze, i suoi fallimenti e soprattutto la sua solitudine.

Il successo del film riposa non solo su un’ottima sceneggiatura, ma anche sui suoi interpreti con Magdalena Boczarska nel ruolo principale, affiancata da Justyna Wasilewska, Eryk Lubos, Piotr Adamczyk, Borys Szyc, Arkadiusz Jakubik e Wojciech Mecwaldowski.

The Art of Loving è venduto nel mondo dalla società belgo-francese Be For Films e avrà la sua prima di mercato all’European Film Market della 67a Berlinale (dal 9 al 19 febbraio 2017).

(Tradotto dal francese)

Warsaw
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss