Mademoiselle Paradis (2017)
What Will People Say (2017)
Nico, 1988 (2017)
The Charmer (2017)
Arrhythmia (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Scary Mother (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

TRIBECA 2017 Premi

email print share on facebook share on twitter share on google+

I film europei fanno incetta di premi al Tribeca Film Festival

di 

- Quest’anno numerose pellicole del vecchio continente escono vincitrici dal festival newyorkese. Un nome per tutti: Son of Sofia

I film europei fanno incetta di premi al Tribeca Film Festival
Son of Sofia di Elina Psykou

Ieri sera sono stati annunciati i nomi dei vincitori della 16a edizione del Tribeca Film Festival, in programma dal 19 al 30 aprile. Il premio come Miglior film nella sezione nazionale dedicata alla narrazione è andato a Keep the Change, scritto e diretto da Rachel Israel, che si è aggiudicato anche la statuetta per la Miglior regia riservata ai filmmaker emergenti. È stato nominato Miglior film straniero Son of Sofia [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Elina Psykou
scheda film
]
(Grecia/Bulgaria/Francia) di Elina Psykou, che ne firma sceneggiatura e regia, mentre Bobbi Jene [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Stati Uniti/Danimarca/Israele) di Elvira Lind ha vinto come Miglior documentario e come Miglior fotografia e Miglior montaggio per la sezione documentari.  

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La giuria del concorso internazionale dedicato ai lungometraggi di finzione, composta da Willem Dafoe, Peter Fonda, Tavi Gevinson, Alessandro Nivola e Ruth Wilson, ha attribuito un premio a opere europee o a coproduzioni in praticamente tutte le categorie. In particolare, Guillermo Pfening è stato eletto Miglio attore per Nadie nos mira [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Colombia/Argentina/Brasile/Stati Uniti/Spagna), e Marie Leuenberger Miglior attrice per The Divine Order [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Petra Volpe
scheda film
]
(Svizzera). Mart Taniel riceve il premio per la Miglior fotografia per November [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Estonia/Paesi Bassi/Polonia) e Bohdan Sláma quello della Miglior sceneggiatura per Ice Mother [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Repubblica Ceca/Slovacchia/Francia).

Per il quinto anno consecutivo, il Tribeca ha voluto sostenere l’innovazione per quanto riguarda tutte le diverse forme di narrazione. Treehugger: Wawona ha ottenuto il premio Storyscapes per la narrazione immersiva e Chris Fonseca: Keep It Moving il Tribeca X Award, come riconoscimento della sua capacità di fusione di pubblicità e intrattenimento. Inoltre, Magic Show ha trionfato nella nuova categoria ufficiale denominata Tribeca Snapchat Shorts.

Il premio Nora Ephron destinato a una nuova generazione di cineaste, è stato vinto dalla regista e sceneggiatrice Petra Volpe, autrice di The Divine Order, per “lo stile intrepido ed empatico del suo film, per la meravigliosa fotografia e per la complessa caratterizzazione dell’esperienza femminile”.

Hanno partecipato quest’anno al festival 97 lungometraggi, 57 corti e 30 progetti di storie immersive provenienti da 41 diversi paesi.

Ecco di seguito la lista completa dei vincitori per la sezione internazionale del Tribeca Film Festival 2017:

Concorso internazionale di finzione

Miglior film straniero
Son of Sofia [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Elina Psykou
scheda film
]
- Elina Psykou (Grecia/Bulgaria/Francia)

Miglior attore in un film di finzione
Guillermo Pfening - Nadie nos mira [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Colombia/Argentina/Brasile/Stati Uniti/Spagna)

Miglior attrice in un film di finzione
Marie Leuenberger - The Divine Order [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Petra Volpe
scheda film
]
(Svizzera)

Miglior fotografia in un film di finzione
Mart Taniel - November [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Estonia/Paesi Bassi/Polonia)

Miglior sceneggiatura in un film di finzione
Bohdan Sláma - Ice Mother [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Repubblica Ceca/Slovacchia/Francia)

Concorso di documentari

Miglior Documentario
Bobbi Jene [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 - Elvira Lind (Stati Uniti/Danimarca/Israele)

Miglior fotografia in un documentario
Elvira Lind - Bobbi Jene

Miglior montaggio in un documentario
Adam Nielson - Bobbi Jene

Concorso di cortometraggio

Miglior cortometraggio di finzione
Retouch - Kaveh Mazaheri (Iran)

Miglior cortometraggio d’animazione
Odd Is an Egg - Kristin Ulseth (Norvegia)

Miglior cortometraggio documentario
The Good Fight - Ben Holman (Stati Uniti/Regno Unito/Brasile)
Menzione speciale della giuria
Resurface - Josh Izenberg, Wynn Padula (Stati Uniti)

Premio Student Visionary
Fry Day - Laura Moss (US)
Menzione speciale della giuria
Dive - Marianne Amelinckx (Venezuela)

Altri premi

Premio Norah Ephron
The Divine Order - Petra Volpe

Premio Storyscapes
Treehugger: Wawona - Barnaby Steel, Ersin Han Ersin, Robin McNicholas (Regno Unito)

(Tradotto dall'inglese)

Les Arcs report
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss