On Body and Soul (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
The Square (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
Spoor (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

TRIBECA 2017 Premi

email print share on facebook share on twitter share on google+

I film europei fanno incetta di premi al Tribeca Film Festival

di 

- Quest’anno numerose pellicole del vecchio continente escono vincitrici dal festival newyorkese. Un nome per tutti: Son of Sofia

I film europei fanno incetta di premi al Tribeca Film Festival
Son of Sofia di Elina Psykou

Ieri sera sono stati annunciati i nomi dei vincitori della 16a edizione del Tribeca Film Festival, in programma dal 19 al 30 aprile. Il premio come Miglior film nella sezione nazionale dedicata alla narrazione è andato a Keep the Change, scritto e diretto da Rachel Israel, che si è aggiudicato anche la statuetta per la Miglior regia riservata ai filmmaker emergenti. È stato nominato Miglior film straniero Son of Sofia [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Elina Psykou
scheda film
]
(Grecia/Bulgaria/Francia) di Elina Psykou, che ne firma sceneggiatura e regia, mentre Bobbi Jene [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Stati Uniti/Danimarca/Israele) di Elvira Lind ha vinto come Miglior documentario e come Miglior fotografia e Miglior montaggio per la sezione documentari.  

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La giuria del concorso internazionale dedicato ai lungometraggi di finzione, composta da Willem Dafoe, Peter Fonda, Tavi Gevinson, Alessandro Nivola e Ruth Wilson, ha attribuito un premio a opere europee o a coproduzioni in praticamente tutte le categorie. In particolare, Guillermo Pfening è stato eletto Miglio attore per Nadie nos mira [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Colombia/Argentina/Brasile/Stati Uniti/Spagna), e Marie Leuenberger Miglior attrice per The Divine Order [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Petra Volpe
scheda film
]
(Svizzera). Mart Taniel riceve il premio per la Miglior fotografia per November [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Estonia/Paesi Bassi/Polonia) e Bohdan Sláma quello della Miglior sceneggiatura per Ice Mother [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Repubblica Ceca/Slovacchia/Francia).

Per il quinto anno consecutivo, il Tribeca ha voluto sostenere l’innovazione per quanto riguarda tutte le diverse forme di narrazione. Treehugger: Wawona ha ottenuto il premio Storyscapes per la narrazione immersiva e Chris Fonseca: Keep It Moving il Tribeca X Award, come riconoscimento della sua capacità di fusione di pubblicità e intrattenimento. Inoltre, Magic Show ha trionfato nella nuova categoria ufficiale denominata Tribeca Snapchat Shorts.

Il premio Nora Ephron destinato a una nuova generazione di cineaste, è stato vinto dalla regista e sceneggiatrice Petra Volpe, autrice di The Divine Order, per “lo stile intrepido ed empatico del suo film, per la meravigliosa fotografia e per la complessa caratterizzazione dell’esperienza femminile”.

Hanno partecipato quest’anno al festival 97 lungometraggi, 57 corti e 30 progetti di storie immersive provenienti da 41 diversi paesi.

Ecco di seguito la lista completa dei vincitori per la sezione internazionale del Tribeca Film Festival 2017:

Concorso internazionale di finzione

Miglior film straniero
Son of Sofia [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Elina Psykou
scheda film
]
- Elina Psykou (Grecia/Bulgaria/Francia)

Miglior attore in un film di finzione
Guillermo Pfening - Nadie nos mira [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Colombia/Argentina/Brasile/Stati Uniti/Spagna)

Miglior attrice in un film di finzione
Marie Leuenberger - The Divine Order [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Petra Volpe
scheda film
]
(Svizzera)

Miglior fotografia in un film di finzione
Mart Taniel - November [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Estonia/Paesi Bassi/Polonia)

Miglior sceneggiatura in un film di finzione
Bohdan Sláma - Ice Mother [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Repubblica Ceca/Slovacchia/Francia)

Concorso di documentari

Miglior Documentario
Bobbi Jene [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 - Elvira Lind (Stati Uniti/Danimarca/Israele)

Miglior fotografia in un documentario
Elvira Lind - Bobbi Jene

Miglior montaggio in un documentario
Adam Nielson - Bobbi Jene

Concorso di cortometraggio

Miglior cortometraggio di finzione
Retouch - Kaveh Mazaheri (Iran)

Miglior cortometraggio d’animazione
Odd Is an Egg - Kristin Ulseth (Norvegia)

Miglior cortometraggio documentario
The Good Fight - Ben Holman (Stati Uniti/Regno Unito/Brasile)
Menzione speciale della giuria
Resurface - Josh Izenberg, Wynn Padula (Stati Uniti)

Premio Student Visionary
Fry Day - Laura Moss (US)
Menzione speciale della giuria
Dive - Marianne Amelinckx (Venezuela)

Altri premi

Premio Norah Ephron
The Divine Order - Petra Volpe

Premio Storyscapes
Treehugger: Wawona - Barnaby Steel, Ersin Han Ersin, Robin McNicholas (Regno Unito)

(Tradotto dall'inglese)

Astra
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss