Beauty and the Dogs (2017)
On Body and Soul (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
I Am Not a Witch (2017)
The Square (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

SARAJEVO 2017 Premi

email print share on facebook share on twitter share on google+

Scary Mother vince il Cuore di Sarajevo

di 

- Il film d'esordio di Ana Urushadze trionfa alla 23a edizione del festival, dove ha ricevuto anche il Premio Cineuropa

Scary Mother vince il Cuore di Sarajevo
La squadra di Scary Mother, con il suo Cuore di Sarajevo (© SFF / Obala Art Centar)

Il primo film della regista georgiana Ana Urushadze, Scary Mother [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ana Urushadze
scheda film
]
, ha vinto il Cuore di Sarajevo per il miglior film, al 23o Sarajevo Film Festival, che si è tenuto dall'11 al 18 agosto. La giuria internazionale presieduta dal regista messicano Michel Franco, e che contava anche il direttore artistico dell'Edinburgh IFF, Mark Adams, l'attore Goran Bogdan, l'amministratore delegato del Doha Film Institute, Fatma Al Remaihi, e l'attrice Melisa Sözen, ha consegnato il premio alla regista e alla sua produttrice Lasha Khalvashi; il premio includeva anche la somma di 16.000 euro ed è stato consegnato ieri, durante la cerimonia che si è tenuta al National Theatre di Sarajevo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il film rumeno Meda or the Not So Bright Side of Things [+leggi anche:
recensione
intervista: Emanuel Pârvu
scheda film
]
è stato premiato con due Cuori di Sarajevo, quello per la migliore regia, che è andato a Emanuel Parvu, e quello al miglior attore, andato a Şerban Pavlu. Il premio prevede anche 10.000 euro di aiuti finanziari provenienti da Agnes B. e 2.500 euro da Tondach. Il Cuore di Sarajevo alla migliore attrice è andato a Ornela Kapetani per la sua performance nel film d'esordio di Gentian Koçi, Daybreak [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gentian Koçi
scheda film
]
, che a sua volta riceverà 2.500 euro da Tondach. Infine il film bulgaro Directions [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Stephan Komandarev
scheda film
]
, di Stephan Komandarev, ha ricevuto dalla giuria una Menzione speciale.

Tra i giurati del Concorso documentari c'erano Claas Danielsen, amministratore delegato del  Mitteldeutsche Medienfoerderung, Gitte Hansen, vice direttore del First Hand Films e il regista Želimir Žilnik. Questi hanno premiato un altro film georgiano, City of The Sun [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Rati Oneli, con il Cuore di Sarajevo al miglior documentario. Kinders [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Arash T. Riahi e Arman T. Riahi ha ricevuto il Premio speciale della giuria, Home di Zdenko Jurilj una Menzione speciale della giuria, mentre il Premio diritti umani è andato a Mr. Gay Syria [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
 di Ayse Toprak.

La consegna dei premi dei partner è avvenuta nell'ultimo giorno del festival, prima della cerimonia di chiusura. Il Premio Cineuropa è andato a Scary Mother, mentre Son of Sofia [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Elina Psykou
scheda film
]
 di Elina Psykou ha vinto il Premio CICAE. La regista serba Biljana Tutorov si è aggiudicata la sovvenzione ai talenti dello European Documentary Network per When Pigs Come [+leggi anche:
trailer
intervista: Biljana Tutorov
scheda film
]
.

Qui di seguito la lista completa dei vincitori del 23o Sarajevo Film Festival:

Concorso lungometraggi

Cuore di Sarajevo al miglior film
Scary Mother [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ana Urushadze
scheda film
]
 - Ana Urushadze (Georgia/Estonia)

Cuore di Sarajevo al miglior regista
Emanuel Parvu - Meda or the Not So Bright Side of Things [+leggi anche:
recensione
intervista: Emanuel Pârvu
scheda film
]
(Romania)

Menzione speciale della giuria
Directions [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Stephan Komandarev
scheda film
]
-Stephan Komandarev (Bulgaria/Germania/Macedonia)

Cuore di Sarajevo alla miglior attrice
Ornela Kapetani - Daybreak [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gentian Koçi
scheda film
]
(Albania/Grecia)

Cuore di Sarajevo al miglior attore
Şerban Pavlu - Meda or the Not So Bright Side of Things

Concorso documentari

Cuore di Sarajevo al miglior documentario
City of The Sun [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 - Rati Oneli (Georgia/Stati Uniti/Qatar/Paesi Bassi)

Premio speciale della giuria
Kinders [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Arash T. Riahi, Arman T. Riahi (Austria)

Menzione speciale della giuria
Home - Zdenko Jurilj (Croazia/Bosnia ed Erzegovina)

Premio diritti umani 
Mr. Gay Syria [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
 - Ayse Toprak (Turchia/Francia/Germania)

Concorso cortometraggi

Cuore di Sarajevo al miglior cortometraggio
Into the Blue - Antoneta Alamat Kusijanović (Croazia/Slovenia)

Menzione speciale della giuria  
Soa - Dušan Kasalica (Montenegro)
Copa-Loca - Christos Massalas (Grecia)

Concorso film di scuola

Cuore di Sarajevo al miglior film di scuola
Clean - Neven Samardžić (Bosnia ed Erzegovina)

Menzione speciale della giuria  
Ljubljana - Munich 15:27 - Katarina Morano (Slovenia)

Cuore di Sarajevo Onorario
John Cleese, attore
Oliver Stone, regista

Premi Partner

Premi dell'Associazione Registi Bosniaci

Premio Ivica Matić
Redžinald Šimek

Premio Ivica Matić
Tomislav Topić

Premio Ivica Matić
Gruppo d'azione dell'Associazione per il copyright dei registi bosniaci (Pjer Žalica, Jovan Marjanović, Elma Tataragić e Amar Nović)

Premio Cineuropa
Scary Mother - Ana Urushadze

Premio CICAE
Son of Sofia [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Elina Psykou
scheda film
]
 - Elina Psykou (Grecia/Francia/Bulgaria)

European Documentary Network - Talent Grant
When Pigs Come [+leggi anche:
trailer
intervista: Biljana Tutorov
scheda film
]
- Biljana Tutorov (Serbia/Croazia/Bosnia ed Erzegovina)

Candidato Sarajevo Short Film per gli European Film Awards 2017
Copa-Loca - Christos Massalas

Best Pack & Pitch Award (Talents Sarajevo Pack & Pitch)
Sirin -Senad Šahmanović
(invito di partecipazione al mercato di coproduzione CineLink)
Pinkler - Patricia D'Intino
(servizi di post-produzione del suono per un totale di 4.000 euro da parte dello studio Chelia)

Premi programma studenti BH film

Premio al miglior film studentesco B&H
To Outlive a Turtle -Katarina Živanović (Fakultet dramskih i filmskih umjetnosti Bijeljina)

Premio speciale della giuria
Clean - Neven Samardžić (Akademija scenskih umjetnosti Sarajevo)

Menzione speciale della giuria
Winter Sun - Pilar Palomero (Sarajevo Film Academy)

(Tradotto dall'inglese)

Warsaw
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss