Beauty and the Dogs (2017)
On Body and Soul (2017)
Handia (2017)
Valley of Shadows (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
I Am Not a Witch (2017)
The Square (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PREMI Israele

email print share on facebook share on twitter share on google+

Foxtrot pluripremiato agli Ophir Awards di Israele

di 

- Il vincitore a Venezia del Leone d’argento porta a casa otto statuette, tra cui Miglior film, Miglior regista e Miglior attore

Foxtrot pluripremiato agli Ophir Awards di Israele
Foxtrot di Samuel Maoz

L’opera seconda di Samuel Maoz, Foxtrot [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Samuel Maoz
scheda film
]
, ha avuto la meglio in occasione della 28esima edizione degli Oscar israeliani, che hanno avuto luogo il 19 settembre. Lo splendido film di Maoz su una famiglia israeliana che risente del servizio militare maschile si è aggiudicato otto statuette. La sua vittoria per il Miglior film lo fa automaticamente volare ai 90esimi Academy Awards come candidato ufficiale israeliano nella categoria Miglior film in lingua straniera (vedi news).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

In Between [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Maysaloun Hamoud
scheda film
]
di Maysaloun Hamoud ha prevalso in entrambe le categorie femminili, con Shaden Kanboura Miglior attrice e Mouna Hawa Miglior attrice non protagonista, segnando la prima volta che due attrici arabe portano a casa le statuette nella stessa sera. Il vincitore del People’s Choice Award delle Giornate degli Autori, Longing [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Savi Gabizon
scheda film
]
di Savi Gabizon, si è aggiudicato il premio per la Migliore sceneggiatura.

Di seguito la lista dei vincitori:

Miglior film
Foxtrot [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Samuel Maoz
scheda film
]
– Samuel Maoz (Israele/Germania/Francia/Svizzera)

Miglior regista
Samuel Maoz – Foxtrot

Miglior attore
Lior Ashkenazi – Foxtrot

Miglior attrice
Shaden Kanboura – In Between [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Maysaloun Hamoud
scheda film
]
(Israele/Francia)

Miglior attore non protagonista
Ami Smolartchik – Scaffolding [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Matan Yair
scheda film
]
(Israele/Polonia)

Miglior attrice non protagonista
Mouna Hawa – In Between

Migliore sceneggiatura
Savi Gabizon – Longing [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Savi Gabizon
scheda film
]
(Israel)

Migliore fotografia
Giora Bejach – Foxtrot

Miglior montaggio
Arik Lahav Leibovitch, Guy Nemesh – Foxtrot

Migliore direzione artistica
Arad Sawat – Foxtrot

Migliori costumi
Maya Leibovitch – Madam Yankelova’s Fine Literature Club (Israel)

Migliore colonna sonora originale
Ophir Leibovitch, Amit Poznansky – Foxtrot

Miglior sonoro
Alex Claud – Foxtrot

Miglior cast
Orit Azoulay – Doubtful [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
(Israele)

Miglior trucco
Shiri Shamsha - Madam Yankelova’s Fine Literature Club

Miglior documentario
Ben-Gurion, Epilogue – Yariv Mozer (Israele/Francia/Germania)

Miglior documentario sotto i 60 minuti
Hope I’m in the Frame – Netalie Braun (Israele)

Miglior cortometraggio
Sirens – Erez Tadmor (Israele)

Premio alla carriera
Nissim Dayan (regista)

Premio alla professione
Era Lapid (tecnico del montaggio)

(Tradotto dall'inglese)

Warsaw
EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss