The Party (2017)
The Square (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
The Basics of Killing (2017)
Loving Vincent (2016)
Nico, 1988 (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Svezia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Last Men in Aleppo vince al Nordisk Panorama di Malmö

di 

- Il documentario danese-siriano “è un altissimo esempio di regia”, ha detto la giuria del festival che vedrà 110 documentari e cortometraggi

Last Men in Aleppo vince al Nordisk Panorama di Malmö
Last Men in Aleppo di Feras Fayyad

Last Men in Aleppo [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del regista siriano Feras Fayyad aggiunge gli 11.000 euro del Premio per il Miglior documentario nordico ai 15 premi (finora) vinti ai vari festival internazionali. L'annuncio è stato dato il 26 settembre, durante una cerimonia di gala alla Malmö Town Hall, in cui il Nordisk Panorama Film Festival ha annunciato i vincitori della sua 28a edizione.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

“Questo altissimo esempio di regia racconta una delle maggiori tragedie del nostro tempo. Mettendo a rischio le loro vite, e con grande rispetto per i personaggi e notevole sensibilità per la complessità della guerra, i filmmaker ci conducono in un mondo costituito di scelte che solo pochi di noi sarebbero capaci di fare”, ha concluso la giuria.

Codiretto dal cineasta danese Steen Johannessen, Last Men in Aleppo segue un piccolo gruppo di soccorritori appartenenti ai Caschi bianchi (White Helmets), un'organizzazione volontaria di difesa civile che opera in Siria. Dopo cinque anni di guerra, gli abitanti di Aleppo si preparano a un assedio; tre dei membri fondatori dei Caschi bianchi rimangono ad aiutare i loro concittadini nelle loro lotte quotidiane, in una città sotto attacco.

L'edizione di quest'anno del Nordisk Panorama ha avuto al centro la Finlandia, e la regista finlandese Jonna Kina ha ricevuto 7.000 euro del premio al Miglior cortometraggio nordico, per il suo Arr for a Scene. In sei minuti, Kina descrive come due rumoristi hanno creato il suono per una delle scene più famose del cinema, la scena della doccia in Psycho (1960) di Alfred Hitchcock.

Nato come festival itinerante tra i cinque paesi nordici (Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia), l'evento ha base a Malmö dal 2013, e a partire da allora ha accolto oltre 1.000 ospiti dal mondo dell'industria di 32 paesi, oltre al pubblico locale, offrendo la proiezione di 110 film in 15 cinema; da segnalare la presenza di una sauna-cinema, di un cinema dove si può gridare, di un cocktail-cinema, oltre a esperienze di realtà virtuale, seminari e master class.

Qui di seguito la lista completa dei vincitori del Nordisk Panorama 2017:

Miglior documentario nordico
Last Men in Aleppo [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
– Feras Fayyad (Danimarca/Siria)

Miglior cortometraggio nordico
Arr for a Scene – Jonna Kina (Finlandia)

Migliori nuove voci nordiche
Miglior documentario
Loving Lorna [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
– Jessica Karlsson and Annika Karlsson (Svezia)
Miglior cortometraggio
Penelope –Heta Jäälinoja (Finlandia)

Premio dei ragazzi
Schoolyard Blues – Maria Eriksson (Svezia)

Premio del pubblico Nordisk Panorama
The Celestial Darkroom – Nils Petter Löfstedt (Svezia)

(Tradotto dall'inglese)

Jihlava
Focal Production Value
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss