email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

VOICE OVER

di Svetoslav Ovcharov

sinossi

Fine degli anni settanta. La Cortina di Ferro separa Anton Krastev, direttore della fotografia, e la moglie Diana – lei fugge con il loro figlio Antoan a Berlino Ovest, lui rimane in Bulgaria. La donna crede che Antoan possa essere curato solo in Germania, ma Anton non può vivere senza il suo lavoro. Lavora con uno dei migliori registi, che è anche una delle figure di spicco tra i Comunisti. Il Servizio di Sicurezza Nazionale tiene Anton sotto controllo: le sue telefonate sono registrate, le sue lettere controllate. Le sue strette relazioni con personaggi potenti lo rendono ancora più sospetto. Il Servizio di Sicurezza Nazionale, così, mette fine ad ogni contatto tra Anton e la moglie. Divisi, Anton e Diana passano attraverso amore, alienazione e odio. Arriva poi il momento in cui gli influenti amici di Anton perdono il loro potere; e così, anche Anton perde ogni cosa: il suo lavoro e la sua famiglia. Trent’anni dopo, Anton sta girando un film che parla della sua vita. Ma a dirigere il film sono le stesse persone che un tempo lo avevano perseguitato.

titolo internazionale: Voice Over
titolo originale: Zad kadar
paese: Bulgaria
anno: 2010
genere: fiction
regia: Svetoslav Ovcharov
sceneggiatura: Hristo Totev, Svetoslav Ovcharov
cast: Ivan Barnev, Kasiel Noah Asher, Krassimir Dokov, Gergana Pletnyova, Valentin Ganev, Koina Russeva
fotografia: Rali Ralchev
musica: Bozhidar Petkov
produttore: Galina Toneva, Kiril Kirilov
produzione: Gala Film, Bntv, NU Boyana Film Studios, Omega Films
distributori: Pro Films
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Privacy Policy