email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

DAD

di Vlado Škafar

sinossi

Un padre e un figlio trascorrono un’intera giornata in un bosco. Pescano, dialogano, verificano lo stato del loro rapporto. L’adulto avverte nelle risposte del bambino un’autonomia di pensiero e una lucidità di analisi che lo sorprende e lo rattrista. Il bambino ha reagito alla separazione dei genitori legandosi molto alla madre, con cui vive. Ma covando dentro di sé il dolore legato all’assenza paterna. Le lacrime riusciranno forse a stemperare i ricordi inclementi e a suggellare questo importante momento d’incontro e il tentativo implicito di recuperare le distanze, le incomprensioni e il tempo perduto. E in parte a colmare il peso dei silenzi prolungati, che preoccupano il padre operaio non meno di tanti altri suoi colleghi ai quali la crisi economica e le precarie condizioni lavorative concorrono a rendere difficile, anche sul piano materiale, la costruzione di un futuro per i propri figli.

titolo internazionale: Dad
titolo originale: Oča
paese: Slovenia, Croazia
anno: 2010
genere: fiction
regia: Vlado Škafar
durata: 90'
data di uscita: SI 22/11/2010
sceneggiatura: Vlado Škafar
cast: Miki Roš, Sandi Šalamon
fotografia: Marko Brdar
montaggio: Vlado Škafar, Jurij Moskon
scenografia: Zoran Grabarac, Frenk Grdin, Tanja Vuković
costumi: Emina Kaliman
produttore: Frenk Celarc, Milivoj Roš, Petra Vidmar, Julij Zornik, Marjan Jelnikar, Diego Zanco, Peter Gregorčič
produzione: Gustav Film, Propeler Film, 100
supporto: Slovenian Film Fund
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Privacy Policy