email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FREE MEN

di Ismaël Ferroukhi

sinossi

Nel 1942, nella Parigi occupata dai tedeschi, Younes, giovane immigrato algerino, è costretto a vivere del mercato nero. Suo cugino, con cui divide l'appartamento, sabota una fabbrica e si dà alla macchia. Arrestato dalla polizia francese, Younes è accusato di favoreggiamento e minacciato di fucilazione. Ma l'ispettore di polizia gli propone un accordo: la sua libertà in cambio della disponibilità a sorvegliare la Moschea di Parigi, sospettata di aiutare resistenti ed ebrei. Nella moschea, Younes incontra il cantante di origine algerina Salim Halali. Colpito dalla sua voce e dalla sua personalità, si lega a lui, scoprendo poco dopo che è ebreo. Malgrado i rischi, Younes mette fine alla sua collaborazione con la polizia. Tra Younes e Salim nasce un'amicizia che si sviluppa insieme agli eventi. Le leggi antisemite e la repressione tedesca non impediscono a Salim di continuare la sua attività di cantante. Ma il cerchio si stringe poco a poco intorno a lui. Una sera, Salim è arrestato dalla Gestapo. Dinanzi a questa barbarie, Younes, l'operaio immigrato e senza coscienza politica, si trasforma in un militante della libertà.

titolo internazionale: Free Men
titolo originale: Les hommes libres
paese: Francia
rivenditore estero: Pyramide International
anno: 2011
genere: fiction
regia: Ismaël Ferroukhi
data di uscita: FR 28/09/2011, BE 28/09/2011, NL 17/11/2011, IE 25/05/2012, UK 25/05/2012
sceneggiatura: Ismaël Ferroukhi, Alain-Michel Blanc
cast: Tahar Rahim, Mahmoud Shalaby, Michael Lonsdale, Christopher Buchholz, Youssef Hajdi, Jean-Pierre Becker
fotografia: Jérôme Alméras
montaggio: Annette Dutertre
scenografia: Thierry François
musica: Armand Amar
produttore: Fabienne Vonier
produzione: Pyramide Productions, France 3 Cinéma
supporto: Canal +, Ciné Cinéma, Centre National du Cinéma et de l’image animée (CNC), Acsé, MEDIA Programme, Région Île-de-France, Manon, Coficup, TV5
distributori: Lumière, Pyramide Distribution, Curzon Artificial Eye
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Privacy Policy