email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

TO STAY ALIVE: A METHOD

di Arno Hagers, Erik Lieshout, Reinier van Brummelen

sinossi

Quando nel 1990, in una spoglia stanza di Parigi, Michel Houellebecq cominciò a scrivere il suo famoso saggio Rester vivant, era sull'orlo del baratro. Se non vi cadde, fu grazie alla letteratura. Oggi Iggy Pop rilegge intensamente le sue parole e dialoga con lo scrittore, interrogando anche, con le parole del testo, lo spettatore. La riflessione è incentrata sul confine sottile tra individualità, eccentricità e follia, sugli spazi sempre più stretti in cui ci dimeniamo alla ricerca di un equilibrio impossibile, sul ruolo dell'artista nella società, sulla possibilità per le parole di salvarci, ancora e sempre, la vita. Con un messaggio di speranza al di là di ogni cinismo: bisogna andare avanti, a ogni costo, tirare fuori la propria poesia anche se uscendo lacera l'anima: "Non abbiate paura, il peggio è passato".

titolo internazionale: To Stay Alive: A Method
titolo originale: To Stay Alive: A Method
paese: Paesi Bassi, Belgio
anno: 2016
genere: documentario
regia: Arno Hagers, Erik Lieshout, Reinier van Brummelen
durata: 70'
data di uscita: NL 30/09/2016, FR 9/05/2018
sceneggiatura: Erik Lieshout
fotografia: Reinier van Brummelen
montaggio: Reinier van Brummelen, Arno Hagers
musica: Iggy Pop
produttore: Koert Davidse, Marc Thelosen
coproduttore: Arnauld de Battice
produzione: SeriousFilm, At-Production
distributori: Contact Film Cinematheek, Damned Distribution
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Privacy Policy