email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

IL BANCHIERE ANARCHICO

di Giulio Base

sinossi

Il film è filologicamente tratto dall’omonimo ‘racconto di raziocinio’ di Fernando Pessoa e mette in scena un dialogo platonico tra un ricchissimo banchiere (Giulio Base) e una sua vecchia conoscenza (Paolo Fosso).
Scritto dal geniale poeta portoghese nel 1922 e tradotto in più di cento lingue in tutto il mondo, questa è la prima volta che il racconto di Fernando Pessoa viene adattato per il grande schermo e Giulio Base, che da oltre trent’anni ama e studia l’opera poetica dell’autore portoghese, ha deciso di far conoscere al pubblico cinematografico la sconvolgente logica dell’arco esistenziale di un plutocrate e dello schiacciante potere del denaro che lo ha trasformato dall’essere un semplice anarchico in uno spietato finanziere. «Pur rimanendo anarchico», almeno così dice il protagonista del racconto - e del film.

titolo originale: Il banchiere anarchico
paese: Italia
anno: 2018
genere: fiction
regia: Giulio Base
durata: 82'
data di uscita: IT 10/10/2018
sceneggiatura: Giulio Base
cast: Giulio Base, Paolo Fosso
fotografia: Giuseppe Riccobene
montaggio: Gabriele Burchiellaro
scenografia: Valter Caprara
costumi: Cristiana Alagna
musica: Pietro Freddi
produttore: Tiziana Rocca, Emanuele Nespeca
produzione: Agnus Dei, RAI Cinema, Solaria Film, G.B. PRODUCTIONS
distributori: Sun Film Group
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)