email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

LA LEGGE DEGLI SPAZI BIANCHI

di Mauro Caputo

sinossi

Tutto è scritto negli spazi bianchi, tra una lettera e l'altra. Il resto non conta. Una fredda mattina d'inverno, il dottor Fleischmann (letteralmente uomo di carne), si trova ad affrontare l'inizio di una progressiva perdita di memoria. Inizia così l'apologo, in un'atmosfera onirica dove realtà e finzione sembrano intrecciarsi ed a tratti confondersi. Il protagonista, un uomo di scienza, si ritrova immerso suo malgrado in un universo, quello della malattia, dominato da misteriosi rapporti tra il destino e le vicende biologiche e fisiologiche che regolano la vita. Il film è tratto dall'omonimo racconto di Giorgio Pressburger, che ancora una volta analizza i misteri più profondi che da sempre affascinano e spaventano l'uomo, alla perenne ricerca del significato e del senso della vita.

titolo originale: La Legge degli Spazi Bianchi
paese: Italia
anno: 2019
genere: fiction
regia: Mauro Caputo
durata: 60'
sceneggiatura: Mauro Caputo
cast: Fulvio Falzarano, Daniele Tenze, Nadia Pastorcich, Antonio Cacace, Paola Pini, Omero Antonutti
fotografia: Daniele Trani
montaggio: Daniele Trani
scenografia: Mauro Caputo, Federica Crevatin
musica: Francesco Morosini
produttore: Federica Crevatin, Omar Soffici
produzione: VOX Produzioni, Collective Pictures, Istituto Luce Cinecittà, A_LAB
distributori: Istituto Luce Cinecittà
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
LIM Internal