email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

ONE MORE JUMP

di Emanuele Gerosa

sinossi

Quando Abdallah – fondatore e leader storico del Gaza Parkour Team – viene invitato in Italia per partecipare a un workshop, decide di lasciare la striscia di Gaza per diventare un atleta professionista in Europa. Oggi, continuamente alla ricerca di un lavoro, Abdallah guadagna il minimo per sopravvivere; non ha smesso di allenarsi, ma la sua nuova vita si è rivelata più faticosa del previsto, e spesso non ha voglia di parlare con i suoi vecchi compagni di squadra… Jehad vive ancora segregato nella Striscia. Ogni giorno si allena duramente con i membri più giovani del team. Sa che lo sport è l’unica cosa che può tener vive le loro speranze. Anche lui sogna di poter lasciare un giorno quella terra martoriata… Per lui, Abdallah, che da un po’ non dà più sue notizie, lo ha tradito. Jehad non pensa volentieri al suo vecchio amico. Un giorno Abdallah decide di iscriversi alla competizione di parkour in Svezia che tutti loro sognavano, quando erano a Gaza, e di fare i conti una volta per tutte con la realtà. Negli stessi giorni, Jehad riceve finalmente il visto che aspettava da anni, e deve decidere se abbandonare la sua famiglia e suo padre malato… Che cosa sa della libertà, chi è nato in prigione? E come si diventa uomini liberi, se il prezzo della libertà è perdere tutto ciò che si amava?

titolo internazionale: One More Jump
titolo originale: One More Jump
paese: Italia, Libano, Svizzera
rivenditore estero: Fandango
anno: 2019
genere: documentario
regia: Emanuele Gerosa
durata: 82'
fotografia: Matteo Delbò
montaggio: Yaël Bitton, Nicolò Tettamanti
musica: Zeno Gabaglio
produttore: Enrica Capra
produzione: GraffitiDoc, Amka Films, RAI Cinema, RSI - Radiotelevisione Svizzera di Lingua Italiana, Oneworld DocuMakers (IT), Al Jazeera Arabic (LB)
supporto: Piemonte Doc Film Fund (IT), Trentino Film Commission (IT)
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Privacy Policy