email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

COLPO DI SPUGNA

di Bertrand Tavernier

sinossi

Lucien Cordier è un isolato poliziotto, responsabile dell'ordine pubblico a Bourkassa Ourbangui, uno sperduto borgo ai margini di una Colonia francese dell'Africa Orientale, alla vigilia del secondo conflitto mondiale. Sbracalato, indolente e vigliacco, incurante della propria dignità fino all'abiezione, non reagisce alle gratuite soperchierie di un paio di ruffiani che infestano il borgo, ne agli schemi violenti dei colleghi che lo espongono al ludibrio, ne allo sfacciato tradimento della moglie Huguette. Approfitta tuttavia delle smanie sessuali di Rose, una popolana brutalmente malmenata dal marito. Finché, dopo il colloquio con uno spregiudicato superiore e l'arrivo di Anne, la candida nuova insegnante del villaggio, da quel fondo di totale abiezione che è Cordier si scatena una violenza tanto inaudita quanto insospettabile, ed emerge una specie di "netturbino" irrazionale e dinoccolato a dare un "colpo di spugna" sommario - abilmente mascherato d'indolente idiozia - a tutte le nefandezze del borgo, come per una fatale "missione", fino al finale allucinato e ambiguo del film, che lascia a bocca amara.

titolo internazionale: Coup de Torchon
titolo originale: Coup de torchon
paese: Francia
anno: 1982
genere: fiction
regia: Bertrand Tavernier
durata: 128'
sceneggiatura: Jean Aurenche, Bertrand Tavernier
cast: Philippe Noiret, Isabelle Huppert, Stéphane Audran
fotografia: Pierre-William Glenn
montaggio: Armand Psenny
scenografia: Alexandre Trauner
costumi: Jacqueline Moreau
produttore: Henri Lassa, Adolphe Viezzi
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Privacy Policy