email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

IL TEMPO DEI GITANI

di Emir Kusturica

sinossi

Yugoslavia. Perhan, un ragazzo nomade molto timido ed ingenuo, vive in una misera casetta con la vecchia nonna Khaditza, una guaritrice che lo tiene con sé dalla nascita, la sorellina Danira, zoppa ad una gamba per una malattia congenita, e lo zio Merdzan, un po' spostato e con la mania del gioco. Perhan è innamorato di Azra, ma la madre di lei, Ruza, non vuole saperne di lui, povero e senza prospettive di lavoro. In seguito ad un intervento quasi miracoloso di Khaditza sul figlioletto del ricco Ahmed, detto 'Sceicco", la donna prega l'uomo di prendersi cura di Danira e di farla operare in un ospedale di Lubiana. Ahmed promette di fare tutto il possibile e con lui va anche Perhan, che però viene convinto da quest'ultimo a lasciare la piccola in ospedale e a seguirlo in Italia dove si possono fare affari d'oro. Per il ragazzo, l'avventura in Italia si rivela ben lontana dall'immagine idilliaca che aveva prima di partire poiché si trova coinvolto in un'organizzazione criminale che fa capo allo stesso Ahmed. Tempo dopo, ormai ricco e importante, Perhan torna a casa, ma ancora una volta è costretto a fare i conti con una serie di problemi che segneranno tragicamente il suo destino.

titolo internazionale: Time of the Gypsies
titolo originale: Dom za vesanje
paese: Yugoslavia, Italia, Regno Unito
anno: 1988
genere: fiction
regia: Emir Kusturica
durata: 142'
sceneggiatura: Emir Kusturica, Gordan Mihic
cast: Davor Dujmovic, Bora Todorovic, Ljubica Adzovic
fotografia: Vilko Filac
montaggio: Andrija Zafranovic
scenografia: Kreka Kljakovic
costumi: Mirjana Ostojic
coproduttore: Harry Saltzman
produttore esecutivo: Mirza Pasic
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Privacy Policy