email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

LA CITTÀ PERDUTA

di Marc Caro, Jean-Pierre Jeunet

sinossi

La Banda dei Ciclopi (criminali ciechi) rapisce bambini in un porto fatiscente e li consegna ai Krank che pagano con occhi artificiali. I Krank prelevano dal cervello dei bambini i sogni che loro non sanno più fare. Il gigante One si è visto portare via il fratellino adottivo Denrée e Miette, una bambina di nove anni, lo aiuterà a ritrovarlo. Film allucinato e raffinato proposto come opera d'apertura a Cannes nel 1995 e giunto nelle nostre sale solo nella stagione 1998/99. Il suo difetto sta forse nell'estrema ricercatezza collegata a un impianto fiabesco. Si tratta di una miscela che allontana due pubblici in un colpo solo: quello dei bambini e quello degli adulti.

titolo originale: La cité des enfants perdus
paese: Francia, Belgio, Germania, Stati Uniti, Spagna
anno: 1995
genere: fiction
regia: Marc Caro, Jean-Pierre Jeunet
durata: 112'
sceneggiatura: Gilles Adrien, Jean-Pierre Jeunet, Marc Caro, Guillaume Laurant
cast: Ron Perlman, Daniel Emilfork, Judith Vittet
fotografia: Darius Khondji
montaggio: Hervé Schneid
scenografia: Marc Caro, Jean Rabasse
costumi: Jean-Paul Gaultier
produttore: Félicie Dutertre, María Victoria Hebrero, José Luis López, Arlette Mas, Claudie Ossard, François Rabes
coproduttore: Elías Querejeta
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Privacy Policy