email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

CAPTIVE

di Alexey Uchitel

sinossi

Un convoglio di soldati russi si ritrova intrappolato tra le montagne cecene, perso in un territorio estraneo e ostile. Esplosioni e colpi d’arma da fuoco di un nemico invisibile si infrangono nell’aria oppressiva. Il comandante della guarnigione invia l’esperto Rubakhin e il giovane fuciliere Vovka a catturare un’uomo della popolazione locale che, conoscendo l’area montuosa, potrebbe condurre gli uomini al riparo. Dopo una breve sparatoria, i due avvistano un giovane ceceno ferito che, sebbene non parli il russo, sembra aver compreso il suo compito. In questa rovente giornata estiva, lo strano trio deve farsi strada in un difficile terreno, sforzandosi a scambiarsi reciproche premure e solidarietà. Tuttavia, prossimi a raggiungere gli accampamenti ceceni, tale intimità viene meno e il prigioniero è costretto a pagare il terribile prezzo per averli condotti alla salvezza.

titolo internazionale: Captive
titolo originale: Plennyj
paese: Bulgaria, Russia
anno: 2008
genere: fiction
regia: Alexey Uchitel
sceneggiatura: Vladimir Makanin, Timofej Děkin
cast: Vjačeslav Krikunov, Pjotr Logačov, Iraklij Mskalaja, Julija Peresild
fotografia: Jurij Klimenko
montaggio: Jelena Andrejeva, Gleb Nikulskij
scenografia: Andrej Vasin
produttore: Alexej Učitěl
produzione: Rock Films (RU)
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Privacy Policy