email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

VINYAN

di Fabrice du Welz

sinossi

Incapaci di accettare la perdita del figlio nello tsunami del 2005, Jeanne e Paul Belhmer sono rimasti a Phuket. Aggrappandosi disperatamente al fatto che il cadavere non è mai stato rinvenuto, Jeanne crede che il figlio sia ancora vivo: è convinta che sia stato rapito dai trafficanti nel caos seguito alla catastrofe. Paul è scettico al riguardo, ma non se la sente di infrangere l’ultima speranza della moglie. Riuscendo a corrompere il sinistro Mr Gao per farsi condurre in barca nelle giungle infestate di pirati del confine tra la Tailandia e Burma, i due coniugi, sconvolti, intraprendono una ricerca che li farà piombare nella paranoia e nel tradimento, sprofondano così in un universo alieno, un regno soprannaturale dove i morti non sono mai veramente morti e dove gli incubi, l’ossessione e la raccapricciante realtà convergono in un tutt’uno. Nella straordinaria, irresistibile e apocalittica storia di spettri di Fabrice du Welz una madre, incapace di accettare la morte del proprio figlio, si avventura nel cuore di tenebra, gettandosi a capofitto nell’ossessione e in inimmaginabili orrori, confrontandosi con la sua stessa pazzia e, ancor più, addentrandosi viva, ma pur sempre a contatto con lo spirito dei morti, in una giungla devastata dal maremoto.

titolo originale: Vinyan
paese: Francia, Belgio
rivenditore estero: Wild Bunch
anno: 2008
genere: fiction
regia: Fabrice du Welz
data di uscita: FR 01/10/2008, BE 15/10/2008
sceneggiatura: Fabrice du Welz, David Greig, Olly Blackburn
cast: Emmanuelle Béart, Rufus Sewell, Julie Dreyfus
fotografia: Benoît Debie
produttore: Michaël Gentile
produzione: The Film, Film4, One Eyed
supporto: Centre du Cinéma et de l’Audiovisuel de la Communauté française de Belgique et des Télédistributeurs wallons
distributori: Wild Bunch Distribution, Imagine Film Distribution (BE)
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)