email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

IMAGO MORTIS

di Stefano Bessoni

sinossi

Si racconta che nel 1600, molto prima dell'invenzione della fotografia, uno scenziato di nome Fumagalli fosse ossessionato dall'idea di produrre immagini. Scoprì che uccidendo una persona e asportandole gli occhi, era possibile riprodurre su carta l'ultima immagine rimasta impressa sulla retina della vittima. Chiamò tale tecnica “Tanatografia”. In una scuola internazionale di cinema di oggi viene utilizzato lo stesso cruento rituale.

titolo originale: Imago Mortis
paese: Italia, Spagna
anno: 2008
genere: fiction
regia: Stefano Bessoni
durata: 109'
data di uscita: IT 16/01/2009, ES 24/07/2009
sceneggiatura: Stefano Bessoni, Luis Alejandro Berdejo
cast: Alberto Amarilla, Álex Angulo, Francesco Carnelutti, Geraldine Chaplin, Oona Chaplin, Anna Cuculo
fotografia: Arnaldo Catinari
montaggio: Raimondo Aiello, Consuelo Catucci
scenografia: Briseide Siciliano
costumi: Alessandra Torella
musica: Zacarías M. de la Riva
produttore: Sonia Raule, Álvaro Augustín, Marco Guidone, Fernando Ghia
produzione: Pixstar, Telecinco Cinema, I.I.D. (IE)
distributori: Medusa Film, Aurum (ES)
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Privacy Policy