email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

Marius Holst

Nato nel 1965, ha studiato presso la London International Film School. Il film realizzato per il suo diploma, Visiting Hours (1990) ha vinto il Drama Award Grand Prix Potier, attribuito dalla BBC. Il film ha anche ricevuto una nomination come miglior cortometraggio per il premio cinematografico nazionale norvegese, l’Amanda, e un’ulteriore nomination per lo Student Academy Award a Los Angeles.

Il suo primo lungometraggio, Cross my Heart and Hope to Die (1994) ha sbancato i botteghini in Norvegia ed è diventato titolo di punta in molti festival internazionali, vincendo numerosi premi, tra cui quello come miglior lungometraggio drammatico al World Film Festival a Montreal e il premio Angelo azzurro al festival internazionale del cinema di Berlino nel 1995.

Il suo secondo lungometraggio, Dragonflies, è uscito nel 2001, Mirush nel 2007. Entrambi hanno ricevuto un’ottima accoglienza da parte della critica e hanno vinto numerosi premi, confermando Holst come uno dei più importanti registi norvegesi del nuovo millennio.

reference companies

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Filmografia parziale

leggi anche: Registi, Produttori
(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Privacy Policy