email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Scandinavia

Shanghai premia Original

di 

Original [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, debutto danese-svedese di Antonio Tublén e Alexander Brøndsted, ha ottenuto due Premi Jin Jue al Miglior Film e Miglior Regista (Sverrir Gudnason), allo Shanghai International Film Festival, che si è concluso lo scorso fine settimana.

La giuria, guidata dal regista Premio Oscar Danny Boyle, ha così motivato: “Un simile titolo può essere pericoloso per un film, quasi suicida. Ma il film più che accettare la sfida ci si adagia con uno studio illuminato, toccante e sovversivo della malattia mentale, pieno di compassione ma senza sentimentalismi”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

La commedia drammatica, su un uomo che cerca di liberarsi dalle aspettative della gente, è diretta dai 29enni Tublén e Brøndsted, che avevano realizzato insieme due corti prima del debutto nel lungometraggio.

Il film è stato prodotto da Carsten Holst per Zentropa col supporto di Danish Film Institute, Nordisk Film & TV Fond, Film i Skåne e Film i Väst. Nordisk Film lo ha distribuito in Svezia il 22 maggio e lo presenterà in Danimarca in autunno.

Shanghai ha omaggiato un altro film danese, Aching Hearts di Nils Malmros, con il Premio alla Miglior Attrice a Simone Tang. Il dramma romantico ha portato a casa 175.000 spettatori. Sia Original che Aching Hearts sono venduti da TrustNordisk.

Sedici erano i film in corsa per il Premio Jin Jue. Alla cerimonia di chiusura, l'attrice francese Isabelle Huppert ed il compositore statunitense Quincy Jones hanno ricevuto un Premio alla Carriera.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy