email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

ESERCENTI Francia

Il rilancio della Festa del cinema

di 

Il rilancio della Festa del cinema

La Festa del cinema, la cui 25ma edizione comincia domani nei 2076 stabilimenti francesi (5418 schermi), cambia formula. Concepita per attirare spettatori in apertura della stagione estiva, la manifestazione organizzata dalla Federazione Nazionale dei Cinema Francesi (FNCF) passa da una durata di tre a una durata di sette giorni: fino a venerdì 3 luglio, gli spettatori potranno vedere tutti i film che vorranno a un prezzo di 3 euro a biglietto, dopo aver pagato il loro primo spettacolo a tariffa piena.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il prolungamento della Festa risponde a una volontà di rilancio di un'iniziativa che aveva perso smalto negli ultimi quattro anni. Dopo il record del 2004 (4,3 milioni di entrate), la frequentazione era infatti calata a 3,2 milioni nel 2005, poi a 2,8 milioni nel 2006 e 2007, prima di stabilizzarsi a 2,3 milioni di spettatori l'anno scorso.

Puntando in particolare sul pubblico giovane (i minori di 25 anni rappresentano il 47 % dei partecipanti alla Festa, mentre rappresentano il 27 % del pubblico abituale in questo periodo dell'anno), l’evento beneficerà a tutti i film in cartellone, in particolare alle produzioni francesi di maggior successo attualmente al box-office: Les beaux gosses [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Riad Sattouf (452 000 entrate in due settimane), So Happy Together [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del duo Olivier Nakache - Eric Toledano (292 000 spettatori nella prima settimana) e Lascars [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Emmanuel Klotz e Albert Pereira Lazaro (220 000 entrate in sette giorni). Usciti mercoledì, anche Fais-moi plaisir! [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Emmanuel Mouret e Vertige [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Abel Ferry trarranno profitto dall'iniziativa.

Stessa cosa per i titoli europei non nazionali, tra cui Gli abbracci spezzati [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pedro Almodóvar
scheda film
]
di Pedro Almodovar (780 000 spettatori in cinque settimane), Looking for Eric [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Cannes 2009
Ken Loach

intervista: Steve Evets - attore
scheda film
]
di Ken Loach (413 000 spettatori in quattro settimane), Good Morning England [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Richard Curtis (680 000 entrate in sette settimane), Antichrist [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Lars von Trier
scheda film
]
di Lars von Trier (122 000 spettatori in due settimane), Uomini che odiano le donne [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Niels Arden Oplev
intervista: Søren Stærmose
scheda film
]
di Niels Arden Oplev (1,14 milioni di entrate in sei settimane) e altri titoli distribuiti in un numero di copie più modesto: Fausta [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Claudia Llosa (Orso d'oro a Berlino 2009), Boogie [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Dragos Vîlcu
intervista: Radu Muntean
scheda film
]
di Radu Muntean e Our Beloved Month Of August [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Miguel Gomes.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy