email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Slovacchia

Hunger trionfa all’Art Film

di 

Hunger trionfa all’Art Film

Il successo internazionale di Steve McQueen, Hunger [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Laura Hastings-Smith Ro…
intervista: Steve McQueen
scheda film
]
, ha aggiunto al suo carnet due premi del 17° Art Film Fest in Slovacchia.

Il film ha ottenuto il Gran Premio Blue Angel e 15.000 euro. La giuria ha così motivato: "[Hunger] è concettualmente impegnativo, girato con grande professionalità, e risponde a quesiti intellettuali presentando la storia in maniera suggestiva. Il film mostra l'abilità di combinare l'alto valore artistico alla simultanea capacità di attrarre il pubblico”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

La giuria ha lodato inoltre il cast del film di McQueen e premiato Michael Fassbinder con il riconoscimento al Miglior Attore per la sua “prova eccellente, professionale e del tutto autentica”.

Nesipkul Omarbekova ha ricevuto il Premio alla Miglior Attrice per la sua performance nel film di Gulshat Omarova Native Dancer [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, co-produzione tra Russia, Kazakhstan, Francia e Germania che sarà presentata nel concorso East of the West a Karlovy Vary a luglio.

L'australiano Warwick Thornton ha ottenuto il Premio al Miglior Regista per il suo debutto Samson and Delilah.

La veterana della Nuova Onda Ceca Vera Chytilova ha portato a casa il Premio Golden Camera per il suo contributo straordinario al cinema.

Circa 30.000 visitatori hanno partecipato quest'anno al festival, per vedere film già proiettati a Berlino, Cannes e Venezia, ma anche 13 titoli locali nella selezione Slovak Season, fra i quali il documentario Cooking History di Peter Kerekes e Soul at Peace di Vladimir Balko, entrambi a Karlovy Vary.

Nella selezione European Corner, Art Film ha presentato pellicole premiate come 33 Scenes From Life [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Malgorzata Szumowska, Los abrazos rotos [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Pedro Almodóvar
scheda film
]
di Pedro Almodovar e Mammoth [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Lukas Moodysson.

La giuria era composta dal filmmaker ceco Jan Kacer, l'attrice slovacca Dorota Nvotova, il filmmaker ungherese Eniko Eszenyi, il drammaturgo tedesco Heiko Fischer ed il critico americano Jay Weissberg.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy