email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

DISTRIBUZIONE Italia

Tanto cinema italiano nei listini 2010 (1)

di 

Tanto cinema italiano nei listini 2010 (1)

Tanto cinema italiano nelle anticipazioni dei listini 2010 delle società di distribuzione alle Giornate Professionali di Cinema che si stanno concludendo a Sorrento. Tra i film di punta i nuovi titoli di Gabriele Muccino, Paolo Virzì, Stefano Incerti, Michele Placido, Pupi Avati, Michelangelo Frammartino.

Soddisfazione da parte dell'Anec, l'associazione degli esercenti, per la "variegata produzione italiana di ottima qualità e che riteniamo possa ottenere anche ottimi risultati di botteghino". Ma, dice il presidente Paolo Protti, "ci preoccupa il fatto che le uscite di questi film siano molto concentrate in alcuni mesi, in particolare a febbraio e marzo. Solo nel giorno di San Valentino è prevista l'uscita di ben quattro titoli italiani. Speriamo che sia le case di distribuzione sia le società di produzione decidano di rivedere alcune date di uscita così da permettere a tutti i film di ottenere i risultati migliori".

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Medusa Film, reduce da un 2009 molto soddisfacente, ha presentato il nuvo film di Natale di Leonardo Pieraccioni Io e Marilyn, nelle sale il 18 dicembre prossimo. Per l'occasione Rai Trade annuncia di aver siglato un accordo con la Levante srl per la distribuzione internazionale di cinque film di Leonardo Pieraccioni: Il Principe ed il Pirata, Il paradiso all’improvviso, Ti amo in tutte le lingue del mondo, Una Moglie bellissima e Io e Marylin saranno proposti a buyers e broadcaster internazionali. Nella line- up di Medusa ci sono poi La prima cosa bella di Paolo Virzì, con Micaela Ramazzotti e Claudia Pandolfi; Il figlio più piccolo di Pupi Avati; La vita è una cosa meravigliosa di Enrico Vanzina; Tutto l’amore del mondo di Riccardo Grandi e Baciami ancora di Gabriele Muccino, sequel a dieci anni di distanza de L'ultimo bacio. Muccino, dopo alcuni anni trascorsi a Los Angeles, torna a dirigere un film tutto italiano. Il produttore Domenico Procacci si lascia scappare una piccola anticipazione: "la canzone che andrà sui titoli di coda è di Jovanotti".

Universal Italia continua la sua allenza con Cattleya ed esibisce nel suo listino la commedia C'è chi dice no di Giambattista Avellino con Luca Argentero, Paolo Ruffini e Paola Cortellesi (uscita prevista 19 aprile); Una canzone per te, diretto da Simone Paragnani e pensato per i giovanissimi (4 giugno); La donna della mia vita di Luca Lucini, con Luca Argentero e Alessandro Gassman (15 novembre); Un altro mondo di Silvio Muccino (inizio 2011).

Dopo il cine-panettore Natale a Beverly Hills, in uscita a fine anno, Filmauro porterò in sala il prossimo film di Giovanni Veronesi, Genitori e figli: agitare bene prima dell'uso (26 febbraio), mentre ad aprile, invece, inizieranno le riprese di Amici miei - Come tutto ebbe inizio, diretto da Neri Parenti, prodotto da Filmauro (nelle sale a febbraio 2011). Il presidente Aurelio De Laurentiis ha annunciato di aver acquisito i diritti dei Gormiti dai quali sarà tratto un film con regista e attori americani.

Nel listino del primo semestre 2010 della Lucky Red di Andrea Occhipinti ci sono gli italiani Gorbaciov – Il cassiere con il vizio del gioco di Stefano Incerti, con Toni Servillo, ambientato in una Napoli multietnica, e Aspettando Godard di Alessandro Aronadio con Lorenzo Balducci e Isabella Ragonese. Tra i titoli europei, Brotherhood [+leggi anche:
recensione
trailer
Intervista Nicolo Donato [IT]
intervista: Nicolo Donato
scheda film
]
, opera prima di Nicolò Donato premiata al Festival di Roma; We Want Sex di Nigel Cole (Calendar Girls), con Miranda Richardson, Bob Hoskins, Sally Hawkins; Black Venus, il nuovo film di Abdel Kechiche (Cous cous [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Hafsia Herzi
scheda film
]
, premiato alla Mostra di Venezia due anni fa), ispirato alla storia vera di una ragazza nera vissuta nel XIX secolo che veniva esibita in Europa come attrazione da circo per il suo corpo straordinario.

L'interessante programma per il 2010 di Cinecittà Luce comprende La strategia degli affetti di Dodo Fiori; la coproduzione tra Germania e Polonia Una donna a Berlino di Max Faerberboeck; Il fodero di Paola Livia Randi con Peppe Servillo; Passione, il musical di John Turturro sulla tradizione della musica napoletana; Le quattro volte di Michelangelo Frammartino; Lourdes [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jessica Hausner
scheda film
]
di Jessica Hausner, in concorso all'ultimo Festival di Venezia; Venti sigarette di Aureliano Amadei, con Carolina Crescentini, sulla strage dei soldati italiani a Nassirya; la docu-animazione L'arte della felicità.

Fox distribuirà l'atteso film sul bandito Renato Vallanzasca di Michele Placido, intitolato Il fiore del male, mentre Eagle Pictures ha presentato nel suo listino l'esordio alla regia dell’attore Rocco Papaleo, Basilicata coast to coast (prodotto dalla stessa Eagle con la Paco Cinematografica); la coproduzione internazionale (Regno Unito, Israele, Francia) Miral di Julian Schnabel, con Freida Pinto (The Millionaire) e i francesi Il riccio [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Mona Achache e Senti chi dice messa [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Roger Delattre.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy