email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

USCITE Francia

542 copie per l'eccezionale Océans di Jacques Perrin

di 

542 copie per l'eccezionale Océans di Jacques Perrin

Dopo il successo internazionale della loro precedente opera, Il popolo migratore (2001), il duo Jacques Perrin - Jacques Cluzaud fa il suo gran ritorno con Océans [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, lanciato oggi in 542 copie da Pathé Distribution. Rifiutando la definizione di documentario, i registi, che preferiscono qualificarla come un'opera selvaggia e un inno al mare, hanno ricevuto il sostegno unanime della critica, che parlando del loro film ha sfoderato superlativi come "grandioso", "lirico", "meraviglioso", "magico", "poetico", "struggente".

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

"Per provare a raccontare la storia degli oceani, abbiamo cercato di aprire altre porte rispetto a quelle delle statistiche", spiega Jacques Cluzaud. "Quelle di un racconto fantastico e magico, delle meraviglie del piccolo mondo della barriera corallina, dell'eroismo dei delfini all'attacco, delle graziose danze delle megattere e dei calamari giganti, dell'orrore delle aggressioni compiute ai danni degli oceani e delle sue creature, dell'incredibile spettacolo del mare scatenato in una tempesta titanica…".

Guidato da Galatée Films, Océans ha beneficiato di un budget di 49,62 M€ che include le coproduzioni di Pathé, France 2 Cinéma, France 3 Cinéma, degli spagnoli di Notro Films e degli svizzeri di JMH e TSR, il sostegno dell'anticipo sugli incassi del Centre National du Cinéma et de l’image animée (CNC) e i pre-acquisti di Canal + e TPS. Pathé International l’ha venduto per la Germania, la Spagna, la Scandinavia, l'Austria, il Benelux, la Grecia, il Portogallo, i Paesi Bassi, l'Islanda, la Svizzera, i paesi baltici, la Russia, il Nord America, il Giappone, la Corea del Sud, il Brasile, l'Argentina, il Messico e il Sudafrica.

Tra le altre novità di questo mercoledì ci sono anche il delicato Le refuge [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di François Ozon, premio speciale della giuria a San Sebastian (intervista video - Le Pacte in 111 copie), il magnifico e radicale documentario Ne change rien [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del portoghese Pedro Costa, scoperto all'ultima Quinzaine des réalisateurs cannense (intervista video - Shellac in 11 copie) e la coproduzione franco-tedesco-libanese Chaque jour est une fête [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Dima El-Horr (Sophie Dulac Distribution - 5 copie). In uscita anche i titoli francesi Le baltringue [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Cyril Sebas (MC4 Distribution/C Comme Cinéma) e Suite parlée, récits de souvenirs enfouis del duo Marie Vermillard - Joël Brisse (distribuzione Baba Yaga Films), oltre a tre film americani, uno coreano, uno giapponese e uno israeliano.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy