email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Romania

Aurora, storia di un omicidio che sogna Cannes

di 

Aurora, storia di un omicidio che sogna Cannes

Il film rumeno Aurora, scritto e diretto da Cristi Puiu, è nelle fasi finali di post-produzione ed è considerato uno dei possibili candidati locali al Festival di Cannes.

Mandragora Movies — che aveva già prodotto i primi due lungometraggi di Puiu, Stuff and Dough (2001) e The Death of Mr Lazarescu [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Premio Un Certain Regard nel 2005) — ha distribuito da poco una serie di trailer da un minuto.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Presentato in passato come “la storia di un omicidio”, Aurora narra la crisi di mezza età di Viorel, 42enne e divorziato, che lascia il lavoro in fabbrica. Viorel si muove in una Bucarest cupa e fredda cercando di mettere fine alle insicurezze che hanno dominato la sua vita sin dalla separazione dalla moglie. Gli eventi si svolgono nella Romania di oggi, e attraverso le tribolazioni di Viorel il film tenta di analizzare le ragioni che potrebbero spingere un uomo all’omicidio.

Dopo mesi di casting, Puiu ha deciso di interpretare lui stesso il protagonista, ed è divenuto il primo dei registi della “New Wave rumena” a passare davanti alla macchina da presa. Per girare le molte scene all’aperto e alla guida, Puiu ha dovuto prendere la patente prima di iniziare le riprese nella scorsa primavera.

Aurora è una co-produzione tra Société Française de Coproduction (Francia), Bord Cadre Films (Svizzera) e Essential Filmproduktion (Germania) e nel 2008 ha ricevuto 400.000 euro dei suoi 1.4 milioni di budget dal Romanian National Center of Cinematography. Il film sarà distribuito in patria in autunno. Le vendite sono affidate a The Coproduction Office.

Una delle principali case di produzione del paese, Mandragora, potrebbe portare nella line-up di Cannes anche Morgen, debutto di Marian Crişan, premiato con la Palma d’Oro 2008 per il corto Megatron (prodotto da Mandragora). La co-produzione europea narra la storia di un immigrato clandestino curdo trovato al confine rumeno-ungherese. Il cast è composto soprattutto da attori teatrali dalla Transilvania.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy