email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FILM Italia

Basilicata coast to coast: road-movie musicale per il debutto di Papaleo

di 

Basilicata coast to coast: road-movie musicale per il debutto di Papaleo

Metti una combriccola di musicisti che si lanciano in un coast to coast a piedi, un'annoiata giornalista di provincia costretta a seguirli, un paesaggio suggestivo e inedito, ma anche impervio, il tutto corredato da cavallo e carretto, e da una serie di strani incontri. Gli elementi per ridere ci sarebbero tutti (e ci sono). Eppure Basilicata coast to coast [+leggi anche:
trailer
intervista: Rocco Papaleo
scheda film
]
, esordio alla regia dell'attore cinquantenne Rocco Papaleo, non è una semplice commedia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il film, "coronamento di un sogno" per il neo-regista, è un road-movie musicale che racconta una picaresca traversata a piedi della Basilicata, dal Tirreno allo Ionio, con destinazione il festival del teatro-canzone di Scanzano Jonico. Ma ciascuno dei protagonisti, ognuno a suo modo irrisolto, affrontando questa "passeggiata" di dieci giorni, troverà anche la propria strada nella vita. Con esiti più o meno amari.

Sostenuto da un cast ben assortito - accanto allo stesso Papaleo recitano Alessandro Gassman, Giovanna Mezzogiorno, Paolo Briguglia e, per la prima volta sul grande schermo, il cantautore Max Gazzè - Basilicata coast to coast mostra un Sud Italia in parte dimenticato, e in particolare una regione che, come ironicamente annunciato all'inizio del film, in tanti credono leggenda ("La Basilicata è come Dio, ci credi o non ci credi").

"Non ho voluto mostrare una Basilicata da documentario", spiega Rocco Papaleo, originario di questa terra, "ma quella dei miei ricordi da ragazzo. Erano gli anni '70 e i giovani avevano mille pulsioni e voglia di cambiamento". Una terra a suo modo contraddittoria, dove distese di simil-canyon si alternano a rotanti pale eoliche, così come improbabili boss locali a cavallo (ma con il casco da moto in testa) fanno da contrappunto alla spregiudicatezza di alcuni personaggi femminili.

Il film, tra citazioni (il ballo a tre, stile Jules et Jim) e omaggi vari (al celebre scrittore lucano Carlo Levi e a Gian Maria Volonté, che lo ha magnificamente interpretato sul grande schermo), racconta anche che le crisi personali spesso si risolvono con un incontro, un cambiamento. Ma che certi dolori non si scordano mai. Da qui, un finale che può sembrare scontato, ma non lo è.

Basilicata coast to coast, prima produzione italiana della Eagle Pictures (che ne è anche il distributore) in collaborazione con Paco Cinematografica, esce nelle sale italiane il prossimo 9 aprile, in 150 copie.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy