email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Germania

Le registe dei Balcani protagoniste a Dortmund e Colonia

di 

Il Festival del cinema femminile di Dormund/Colonia (14-18 aprile) comincia oggi con in competizione otto opere prime (scelte tra 90 preselezioni rappresentanti 40 paesi) che saranno valutate da una giuria composta dalla regista e produttrice austriaca Barbara Albert, l'attrice serba Mirjana Karanovic (interprete del film d'apertura, Na putu [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Jasmila Zbanic) e la redattrice di WDR Jessica Eisermann.

Da citare, tra i film in lizza, il titolo francese Au Voleur [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Sarah Leonor, il film britannico Broken Lines [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Sallie Aprahamian, Cosmonauta [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dell'italiana Susanna Nicchiarelli, e la produzione tedesca presentata all'ultima Berlinale Eine flexible Frau di Tatjana Turansky.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Quest'anno, il festival dedica una sezione al cinema dei Balcani, che comprende lungometraggi rappresentanti la Romania, i paesi della ex-Yugoslavia e la Bulgaria, tra cui il film di Zbanic e Snow di Aida Begic, oltre a cortometraggi bosniaci e kosovari.

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy