email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Italia

A Ravenna un "Mosaico" di film europei

di 

Torna a Ravenna l’appuntamento primaverile con il cinema di qualità: con la quarta edizione del Mosaico d’Europa Film Fest (fino al 24 aprile 2010 presso la multisala CinemaCity).

Il Festival, organizzato dall’Ufficio Cinema del Comune di Ravenna con FICE - Federazione Italiana Cinema d’Essai e CICAE - Confederazione Internazionale dei Cinema d’Arte e d’Essai, si propone come importante vetrina per la migliore produzione filmica europea.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

MEFF 2010 apre questa sua nuova edizione con una serie di eventi da non perdere, come le proiezioni dedicate agli ultimi capolavori di tre indiscussi maestri del cinema mondiale: il malinconico documentario auto-biografico Les plages de Agnès [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Agnès Varda, l’oscuro e metafisico noir dalle venature horror My Son, My Son What have Ye Done di Werner Herzog e Bellamy [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, triste e rabbioso omaggio di Claude Chabrol al genere poliziesco di Simenon, magistralmente interpretato da Gerard Depardieu nel primo film insieme per la coppia regista-attore.

La colonna portante del festival è il Concorso Internazionale per lungometraggi, una rosa di 10 pellicole non ancora distribuite nelle sale italiane ma premiate dalle giurie dei principali festival internazionali di cinema. Tra queste: il dramma inglese Fish Tank [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Andrea Arnold
scheda film
]
, diretto da Andrea Arnold, con Michael Fassbender; The Other Bank [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, opera prima del regista georgiano George Ovashvili; il biopic di Martìn Provost Séraphine [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, sulla vita della pittrice francese Sèraphine de Senlis; due pellicole premiate a Cannes 2009: La merditudes des choses [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Felix van Groeningen
scheda film
]
del regista belga Felix van Groening e l’inquietante thriller greco Dogtooth [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Yorgos Lanthimos
scheda film
]
di Yorgos Lanthimos; dalla Turchia Wrong Rosary una complicata storia d’amore diretta da Mahmut Fazil Coskun; il film candidato agli Oscar 2010 In the Loop [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del divo televisivo Armando Iannucci, indiscusso numero uno della satira politica inglese; Thomas [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, del finlandese Miika Soini; dall’Olanda lo struggente racconto di formazione Winter in Wartime [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Martin Koolhoven e infine la pellicola tedesca Everyone Else [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Maren Ade
scheda film
]
, storia della travagliata relazione sentimentale di una coppia di giovani in vacanza in Sardegna.

La giuria internazionale è composta dalla regista e sceneggiatrice russa Svetlana Proskurina; dalla Direttrice Artistica del Trieste Film Festival Anna Maria Percavassi; dal regista e produttore Sean Hogan; dallo scrittore e critico cinematografico Paolo Vecchi; dal giornalista e fondatore del Festival di Letteratura GialloLuna NeroNotte Nevio Galeati.

Eventi speciali l'incontro con Proskurina e con il giovane regista danese Nicolas Winding Refn.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy