email print share on facebook share on twitter share on google+

FESTIVAL Francia

Tante prestigiose anteprime per Paris Cinéma

di 

Profumo di Cannes all'ottava edizione di Paris Cinéma (dal 3 al 13 luglio), il cui ricco programma, presentato ieri, conta ben 16 lungometraggi ammirati sulla Croisette. In competizione, sui sette titoli in lizza si distinguono tre film europei: If I Want To Whistle, I Whistle [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del romeno Florian Serban (Gran Premio della Giuria a Berlino), The Robber [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Benjamin Heisenberg
scheda film
]
di Benjamin Heisenberg e il sorprendente documentario Cleveland Vs. Wall Street [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jean-Stéphane Bron
scheda film
]
dello svizzero Jean-Stéphane Bron (articolo).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

In anteprima fuori concorso figurano 49 lungometraggi, tra cui quattro premi cannensi: la Palma d’Oro Uncle Boonmee Who Can Recall His Past Lives [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Apichatpong Weerasethakul, il Grand Prix Des Hommes et des Dieux [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Xavier Beauvois
scheda film
]
di Xavier Beauvois, il Premio della Giuria Un homme qui crie [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Mahamat-Saleh Haroun e Poetry di Lee Chang-dong. In arrivo dalla Croisette anche Tamara Drewe [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Stephen Frears
scheda film
]
di Stephen Frears (che chiuderà Paris Cinéma), L’autre monde [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Gilles Marchand, regista d…
scheda film
]
di Gilles Marchand, L’arbre [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Julie Bertuccelli
scheda film
]
di Julie Bertuccelli, Des Filles en noir [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Jean-Paul Civeyrac, Pieds nus sur les limaces [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Fabienne Bertaud, La meute [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Franck Richard, Belle Epine [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Rebecca Zlotowski, Copacabana [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Marc Fitoussi e Le nom des gens [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Michel Leclerc.

L’Europa è ben rappresentata con cinque titoli italiani: Mine vaganti [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ferzan Ozpetek, Rosso come il cielo [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Cristiano Bortone, Baciami ancora [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Gabriele Muccino, Cosa voglio di più [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Silvio Soldini e Io sono l'amore [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Luca Guadagnino - regista
scheda film
]
di Luca Guadagnino. La Spagna sarà presente con Yo también [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del duo Antonio Naharro - Alvaro Pastor, Map of the Sounds of Tokyo [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Isabel Coixet e Cella 211 [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Daniel Monzón
scheda film
]
di Daniel Monzon.

In vetrina, anche i titoli tedeschi Everyone Else [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Maren Ade
scheda film
]
di Maren Ade, Orly [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Angela Schanelec e The Eagle Hunter's Son di René Bo Hansen (coprodotto con la Svezia), il danese Submarino [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Thomas Vinterberg
scheda film
]
di Thomas Vinterberg, Double Take del belga Johan Grimonprez, l’Orso d’Oro berlinese Honey [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Semih Kaplanoglu
scheda film
]
del turco Semih Kaplanoglu, Wild Target del britannico Jonathan Lynn e Ondine [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
dell'irlandese Neil Jordan.

Questo prestigioso programma è completato da diversi titoli francesi inediti, come L’âge de raison di Yann Samuel (articolo), La blonde aux seins nus di Manuel Pradal (news), Insoupçonnable di Gabriel Le Bomin (articolo), Dernier étage, gauche, gauche di Angelo Cianci (news) e D’amour et d’eau fraiche di Isabelle Czajka (articolo).

Paris Cinéma, che quest'anno renderà omaggio a M. Night Shyamalan, Jane Fonda, Eugène Green e Louis Garrel, oltre che al cinema giapponese, include anche diversi eventi come la Nuit du Cinéma e la piattaforma di coproduzione Paris Project (dal 5 al 7 luglio).

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.