email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Francia / Regno Unito / Italia

San Sebastian, Peter Mullan e la violenza giovanile di Neds

di 

San Sebastian, Peter Mullan e la violenza giovanile di Neds

Neds [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, ultima prova da regista dell’attore e filmmaker scozzese Peter Mullan, è stato presentato in anteprima europea nella selezione ufficiale del San Sebastian Film Festival una settimana dopo l’anteprima mondiale al Toronto Film Festival. Il film, il cui titolo è l’acronimo di “delinquenti senza educazione”, narra la storia difficile di un bravo studente della Glasgow degli anni ’70, la cui vita diventa man mano più violenta.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

L’ultima prova di Mullan da scrittore e regista è il follow-up di Magdalene [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Leone d’Oro nel 2003 a Venezia.

Neds si apre nel 1973, quando il glasvegiano John McGill sta per iniziare le superiori. Il ragazzo è uno dei migliori della sua classe, ma il suo ambiente sociale gli è contro: Benny, il fratello maggiore, è il capo violento e temuto di una gang, e il padre è ubriacone e molesto.

Nessuno vuole dargli una possibilità di riscatto, e le autorità lo hanno già condannato per errori non suoi: John decide allora di essere quello che gli altri pensano lui sia.

Il giovane John è interpretato da due ottimi (e ottimamente scelti) attori non professionisti: Gregg Forrest prima, e Conor McCarron poi. Le loro performance sono intense e precise, e rendono la trasformazione di John credibile e vera.

I dettagli d’epoca non limitano mai l’universalità della storia, e la colonna sonora è puntuale e utilizzata nei momenti più appropriati.

Neds, venduto all’estero da Wild Bunch, è una co-produzione franco-britannica-italiana tra Fidélité Films, Studio Urania e Blue Light, col supporto del New Cinema Fund. Il film uscirà in Spagna per Golem.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy