email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Repubblica Ceca

A Jihlava il meglio dei documentari europei

di 

A Jihlava il meglio dei documentari europei

La quattordicesima edizione del Festival internazionale del documentario di Jihlava (26-31 ottobre) offre un ricco programma di film da tutta Europa e da tutto il mondo, tra cui Czech Peace [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Filip Remunda and Vít Klusák, Socialism [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Jean-Luc Godard e Two in the Wave di Emmanuel Laurent.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Nella Opus Bonum international competition troviamo 48 (Portogallo), God No Say So (Svizzera/Sierra Leone), The Dubai in Me (Germania), Lessons of the Blood (Taiwawn/Stati Uniti/Germania), i>El Sicario–Room 164 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Francia/Stati Uniti), To Shoot an Elephant (Spagna), Nostalgia for the Light (Francia/Austria/Cile/Spagna), Ascent to the Sky (Francia), Wistful Wilderness (Olanda), e The Forgotten Space [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Olanda/Austria).

La competizione Between the Seas prevede 18 documentari dall'Europa centrale e dell'est, tra cui Bad Girls Cell 77 (Polonia), Concrete Pharaohs (Bulgaria), Cave (Ungheria), K11–Confessions of a Sex Tourist (Austria), On Rubik's Road (Lettonia), Negative History of Hungarian Cinema (Ungheria), Olda (Repubblica Ceca), Souvenirs: Healing From War (Lettonia/Stati Uniti) e dalla Romania, i>Kapitalism–Our Secret Recipe, After the Revolution e The Autobiography of Nicolae Ceausescu [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Romania).

La sezione sull'industria dell' Institute of Documentary Film (IDF) accoglierà, tra i suoi 400 ospiti, più di 30 editori e compratori, 20 rivenditori e 70 registi.

Un calendario fitto di eventi aspetta i preofessionisti del settore, mentre il pubblico potrà assistere alle presentazioni di registi come Nikolaus Geyrhalter, Michael Glawogger, Anders Østergaard, Pawel Lozinski e Pavel Kostomarov.

Altri ospiti saranno la regista ceca Helena Třeštíková, che sarà presente alla proiezione speciale del suo film René e la regista/produttrice estone Marianna Kaat, che presenterà uno studio del suo film Pit No. 8.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy