email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Polonia

Le Jour où Dieu est parti en voyage trionfa a Lodz

di 

Lo sceneggiatore e direttore della fotografia belga Philippe Van Leeuw (vedi l’intervista video) si è aggiudicato con il suo primo lungometraggio da regista, Le Jour où Dieu est parti en voyage, il Cristal Boat del miglior film della 15ma edizione del Forum del Cinema Europeo Cinergia di Lodz.

Distintasi tra 14 opere prime europee in concorso, la coproduzione franco-belga che narra il massacro dei Tutsi per mano degli estremisti Hutu in Ruanda nel 1994, era già stata premiata a San Sebastian e a Bratislava. Secondo la giuria di Cinergia presieduta dalla regista magiara Márta Mészáros, "questa opera prima di Philippe Van Leeuw è un esordio maturo intellettualmente e artisticamente. Tratta un soggetto, quello del genocidio in Ruanda, che è stato già affrontato, ma lo fa in modo diverso. Il suo film testimonia l'esperienza individuale ed esistenziale di una donna, vittima delle guerre tribali".

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La giuria ha inoltre assegnato un Premio Speciale al lungometraggio spagnolo Yo, también [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del duo Antonio Naharro (intervista video) - Alvaro Pastor, sedotta da "questo personaggio principale e dal suo amore impossibile che ci strappa in modo così bello dalla nostra convinzione di essere unici". Il premio del pubblico è andato alla coproduzione olando-irlandese Nothing Personal [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Urszula Antoniak
intervista: Urszula Antoniak
scheda film
]
della regista polacca Urszula Antoniak (già pluripremiato a Locarno e proclamato miglior film olandese 2009).

Nei nove giorni del Forum Cinergia, il pubblico ha potuto scoprire 160 film nelle undici sale dei sei cinema di Lodz. Il festival girerà 13 città polacche.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dal francese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy