email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

FESTIVAL Spagna

Tuesday, After Christmas trionfa a Gijón

di 

Tuesday, After Christmas trionfa a Gijón

Il film rumeno Tuesday, After Christmas [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Radu Muntean
scheda film
]
è stato il trionfatore del Festival Internazionale del Cinema di Gijón, la cui 48ma edizione si è chiusa lo scorso sabato 27 novembre. La manifestazione spagnola più importante per il cinema indipendente ha confermato la sua reputazione e ha eletto miglior lungometraggio il film di Radu Muntean, una delle produzioni europee di maggior spicco dell'anno.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Oltre al massimo riconoscimento del festival, Tuesday, After Christmas ha ricevuto altri due premi per i suoi tre protagonisti: quello di miglior attore per Mimi Brănescu e quello di migliore attrice ex aequo per Mirela Oprisor e Maria Popistasu.

Ma il protagonismo del cinema europeo non finisce qui, giacché a completare il palmarés ci sono Benjamin Heisenberg e Martin Prinz, vincitori del premio della migliore sceneggiatura per il tedesco The Robber [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Benjamin Heisenberg
scheda film
]
, diretto dal primo; Vali Ighigheanu e Andreea Popa, premio Gil Parrondo della migliore direzione artistica per Aurora, una coproduzione tra Romania, Francia, Svizzera e Germania diretta da Cristi Puiu; e il serbo Tilva Ros [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Nikola Ležaic (intervista), che ha ricevuto il premio speciale della giuria.

L'unico premio sfuggito al cinema del Vecchio Continente è quello del miglior regista della Sezione Ufficiale in concorso, che la giuria composta da Ana Torrent, Rui Pereira, Pablo Stoll e Juan Cavestany ha deciso di assegnare al cineasta statunitense Kelly Reichardt per Meek’s Cutoff.

Infine, lo spagnolo Todos vós sodes capitáns [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Oliver Laxe si è aggiudicato il titolo di miglior lungometraggio secondo la giuria giovane (ex aequo con lo statunitense Blue Valentine di Derek Cianfrance), mentre la coproduzione fra Olanda e Belgio Iep! di Ellen Smit si è imposta nella sezione "Enfants Terribles" come miglior film per i minori di tredici anni.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dallo spagnolo)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy