email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Italia

Con Marco Ponti nasce la sophisticated comedy all’italiana

di 

Commedia sofisticata all’italiana. È nato un nuovo genere? A sentire Marco Ponti, sì: l’autore di Santa Maradona torna dietro alla macchina da presa a otto anni da A/R Andata e ritorno, con una “spaghetti romantic comedy atipica per il nostro cinema, più vicina ad Harry ti presento Sally e ad alcuni film con Hugh Grant”. Titolo (provvisorio): Ti amo troppo per dirtelo.

Le riprese si sono concluse questa settimana con una trasferta romana, nella boutique di Prada in via Condotti, ma Ponti non ha tradito la “sua” Torino (c’è anche un cameo del sindaco Sergio Chiamparino): è all’ombra della Mole, infatti, che vivono i protagonisti Pietro (Francesco Scianna) e Francesca (Jasmine Trinca). Avvocato divorzista lui, ricercatrice lei, i due sono a un passo dal matrimonio quando sulla strada per l’altare si presenta Stella (Carolina Crescentini), attrice che fa breccia nel cuore del futuro sposo. Il quale cerca di tenere il piede in due staffe, ma finisce “disarcionato”: come riconquistare l’amore vero, quando l’amore vero giura tremenda vendetta?

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)
series serie

Tradimento e vendetta, binomio non nuovo: trattato con tono leggero e mantenendo – spiega Trinca – “un registro che vuole far sognare e all’insegna della speranza”. Una favola? Forse, ma capace di “raccontare la realtà di oggi con freschezza e senza retorica”, spiega Pietro Valsecchi, autore del soggetto oltre che produttore del film con la sua Taodue.

Ti amo troppo per dirtelo è atteso nelle sale italiane a Pasqua, distribuito da Medusa Film.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy