email print share on Facebook share on Twitter share on reddit pin on Pinterest

PRODUZIONE Romania

Dorobantu sceglie la fantascienza low cost

di 

Dorobantu sceglie la fantascienza low cost

La produzione di Omega Rose, opera seconda di George Dorobantu, uno dei volti nuovi del cinema rumeno, sarà completata a primavera. Il film, a budget bassissimo, è una piacevole incursione nel genere fantascientifico in una industria cinematografica nota per il realismo minimale delle sue storie.

Il film è ambientato in un futuro prossimo, tre anni dopo un misterioso disastro che ha ucciso metà della popolazione. Il progetto è ancora iper-minimale in termini di budget: soltanto 8.000 euro sono stati spesi per realizzare il 90% delle riprese. Secondo il regista, la produzione ‘guerrilla’ ha ancora bisogno di 4.000 euro per la sequenza principale, che sarà girata a primavera.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Dorobantu ha scritto inoltre la sceneggiatura e si occuperà del montaggio del film, che parla di un giovane (l’esordiente Mircea Silaghi) che viaggia senza meta in una terra sterile e desolata. Gli incontri con i pochi sopravvissuti cercheranno di spiegare le cause dell’apocalisse. Una piccola parte del budget sarà usata nella post-produzione per i dettagli visivi dei fondali, come le rovine e le macerie.

Dorobantu arrivato alla notorietà con il Premio al Miglior Lungometraggio al Transylvania International Film Festival per Elevator, suo esordio del 2008. Secondo il regista, la storia dei due studenti intrappolati in un ascensore di una fabbrica era stato realizzato con 200 euro. Il film no-budget ha fatto vincere a Dorobantu il Premio al Miglior Esordiente ai Gopo, i riconoscimenti nazionali rumeni nel 2009.

Omega Rose, prodotto da Blue Heron Productions e dall’attore e regista Florin Piersic Jr., sarà pronto per l’autunno e proposto in vari festival. L’uscita domestica è prevista per la primavera 2012.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

(Tradotto dall'inglese)

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altri articoli direttamente nella tua casella di posta.

Privacy Policy